Padova, De Franceschi sulla tragedia Morosini: “Non volevo crederci”

Ivone De Franceschi era il ds del Padova che portò Morosini in biancoscudato. Questo il suo ricordo affidato alle pagine de Il Corriere Veneto: “Quando mi hanno telefonato per comunicarmi la notizia non volevo crederci, non riuscivo a trovare le parole, non sapevo come fare per non abbandonarmi alla disperazione. Sono incazzato, perché non è possibile morire a 26 anni in questo, sono incazzato perché forse soltanto guardando verso l’alto si può trovare una spiegazione. Io non ne ho proprio, ricorderò Piermario come una grandissima persona, uno splendido ragazzo. Un ragazzo da 10, forse perché sapeva cos’era il dolore, avendo perso entrambi i genitori e un fratello in passato. Non è retorica, perché quando qualcuno muore sembra sempre che sia necessario per forza parlarne bene. Invece era proprio così, un ragazzo bravissimo fuori dal campo e un ottimo centrocampista sul campo, che secondo me ha avuto molto meno rispetto a quanto meritasse”.

Notizie Correlate

Commenta