Livorno, medico sociale sulla tragedia Morosini: “Sono distrutto”

Si lascia andare a un pianto dirotto Manlio Porcellini, quando racconta la tragedia Morosini. E’ stato il primo a rianimarlo e ora l’attanaglia la sofferenza per una tragedia a cui era impossibile porre rimedio. Ecco le sue parole riportate da La Nazione: “Cosa volete che dica, sono distrutto. Non è possibile morire a 25 anni giocando a pallone. Ho cercato di rianimarlo, ma il ragazzo non reagiva”.

Notizie Correlate

Commenta