Sampdoria-Brescia, le pagelle del match del Marassi

Sebastian De Maio

Ecco le pagelle di Sampdoria-Brescia:

SAMPDORIA
Romero 7:
una parata decisiva sul 1-0, un colpo di istinto con la coscia. Decisivo
Rispoli 6.5: grande spinta sulla corsia, passa e gamba. Per lui la migliore partita con la maglia blucerchiata!
Gastaldello 6: esperienza da numero uno, qualità da Serie A. Ottima prestazione per il capitano dei blucerchiati
Rossini 6: al centro sta diventando una sicurezza, buoni gli automatismi con Gastaldello
Laczko 6: ottimo in fase di copertura, non si spinge molto in avanti. Partita precisa e pulita.
Munari 6.5: grande corsa e capacità di inserimento, bravo di testa tanto di piede. Partita ancora da protagonista.
Obiang 6: metronomo col compasso aperto, spesso tra le linee e bravo a imbeccare le punte.
(81′ Volta) sv
Renan 6.5: un sinistro che mette sempre in difficoltà le difese avversarie, grande controllo e giocate di qualità
Juan Antonio 5.5: poca fantasia messa al servizio della Sampdoria, si perde tra le linee e gioca con qualche difficoltà forse anche per l’impatto ambientale.
(59′ Foggia) 6.5: entra e cambia volto alla partita, giocata sul filo del fuorigioco e 2-0. Merita più spazio.
Pozzi 7: anche con una gamba sola Pozzi è sempre protagonista. Apre la partita e gioca ad alto ritmo.
Eder 7.5: il migliore, non arriva il gol ma crea per gli altri mettendoli nelle condizioni giuste per fare male. Due assist, decisivo.
(73′ Pellè) sv

All Iachini 7: ha il merito di preferire Pozzi a Pellè, che lo ripaga con un gol d’intuito e astuzia. Partita di grande intensità per la sua Samp, che fa un passo verso i playoff.

BRESCIA
Arcari 6.5:
tiene la barca anche quando sta per affondare, grande protagonista.
Martinez 5.5: in difficoltà nel reparto a tre, gioca con troppa sufficienza e viene messo in difficoltà da Eder.
Caldirola 6: il migliore della difesa delle rondinelle, bravo nell’anticipo e a guidare la difesa. Brancola nel buio.
De Maio 5: partita dettata da qualche incertezza di troppo, clamorosa quella sull’1-0 di Pozzi.
Zambelli 6: il capitano non si arrende, correndo molto e dando continuità alle sue azioni.
Mandorlini 6: corsa e grande determinazione, testa bassa a rubar palloni.
Cordova 5: parte titolare dopo la grande punizione col Verona, non si vede quasi mai ed è troppo evanescente.
(74′ Piovaccari) 5.5: ha il tempo di prendersi i fischi dei suoi ex tifosi e di divorarsi un gol al centro dell’area.
Vass 5.5: manca il solito tambur battente a centrocampo, dove non riesce a ripetere le prestazioni degli ultimi turni.
(68′ Rossi) 6: porta ordine in mezzo al campo, venti minuti sono pochi.
Daprelà 6: buona la spinta e l’apporto numerico, almeno, sulla corsia.
El Kaddouri 5: la grande delusione di questo match. Manca di personalità quando dovrebbe prendere la squadra per mano. Ci sta, però, di sbagliare una partita.
Jonathas 6.5: un gol l’aveva anche fatto, in fuorigioco. Si sbatte più di tutti, ci prova fino alla fine.

All Calori 5.5: dare la colpa al tecnico è sempre troppo facile, il Brescia però arriva a Marassi senza la voglia di farcela. Morale sotto le scarpe e interpretazione sbagliata del match.

Notizie Correlate

Commenta