Bari, DS Angelozzi: ”Torno dal Sudamerica con qualche talento in mano, ma vediamo cosa ci riserverà il futuro. Torrente rimane? Se non ce lo rubano…”

Guido Angelozzi

 

Il Direttore Sportivo del Bari Guido Angelozzi è tornato qualche giorno fa dal suo viaggio esplorativo nel Sudamerica per cercare qualche talento a basso costo da portare in Puglia. Al quotidiano ‘Correre dello Sport’, Angelozzi ha parlato facendo il punto della situazione in casa barese, compreso il rinnovo del contratto di mister Torrente: ”In Argentina e Uruguay ho visto tanti talenti che potrebbero fare al caso nostro, ma bisogna essere cauti e vedere cosa succede nei prossimi mesi. Intanto abbiamo molto giocatori segnati sul taccuino. La speranza è che il Bari riesca a mantenere almeno il torneo cadetto. Torrente? Sta facendo un grande lavoro, è partito con una squadra ancora in cantiere e piano piano l’ha trasformata in un buon gruppo, la sua conferma è scontata. Il rinnovo del contratto è possibile, l’unico dubbio riguarda i possibili richiami dalla Serie A, ma speriamo che decida di rimanere con noi”. La prossima stagione sarà ancora improntata sui giovani, come conferma lo stesso Angelozzi: ”E non potrebbe essere altrimenti, i giovani stanno salvando la società. Galano, Bellomo, Stoian, Romizi, Albadoro, Ceppitelli rappresentano la base per il futuro, mentre per i vari Caputo, Borghese, Polenta e Defendi, che non sono di nostra proprietà, vedremo cosa fare per farli restare. Sicuramente cercheremo un attaccante di razza, che è l’elemento che tuttora manca nella nostra rosa”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta