Serie Bwin, incontro tra Abodi e FederSupporter

Stadi, rappresentanza delle tifoserie nelle sedi istituzionali e una nuova concezione del tifoso, da intendersi sempre più come vero e proprio asset patrimoniale delle società. Sono i temi che il Presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi, ha affrontato durante un incontro a Milano con Alfredo Parisi, numero uno di FederSupporter, Associazione che riunisce piccoli azionisti e sostenitori di società sportive. Abodi e Parisi si sono trovati d’accordo nel ritenere necessario un cambio di mentalità che deve intercorrere fra le società e i propri tifosi, fondamento ineludibile su cui si deve basare qualsiasi politica dei club. I tifosi, infatti, non devono essere soltanto considerati interlocutori privilegiati degli organismi del calcio, ma, anzi, devono  essere gli stessi organismi calcistici a considerarsi interlocutori principali dei tifosi. Da questa impostazione, che ha trovato d’accordo entrambe le parti, discende tutta una serie di considerazioni che interessano gli stadi, da rendere sempre più accoglienti, in particolare nei settori ospiti, e che devono diventare la “casa” dei tifosi. In coerenza con ciò, devono essere facilitate le modalità di acquisto dei titoli di ingresso, che devono tutelare, e non danneggiare, tifosi che possiedono i requisiti per assistere all’evento sportivo. Parisi, nell’incontro, ha peraltro ricordato l’esempio di Stamford Bridge, di proprietà di una no profit company detenuta dai tifosi che ospita il Chelsea negli incontri casalinghi. Soddisfazione dalle due parti per l’incontro, che rappresenta solo l’inizio di un dialogo che porterà ad importanti risultati nell’interesse di tifosi e società.

Notizie Correlate

Commenta