Bari, ESCLUSIVO/ Gaetano De Rosa: “La squadra risente di ostilità ambientali e societarie”

Gaetano De Rosa

Il Bari vive una situazione difficile e non solo per problemi legati al campo e ai risultati. La situazione societaria si fa sempre più pesante e poi c’è lo spettro calcioscommesse a rendere tutto più difficile. Nonostante questo la squadra sta provando in tutti i modi a ottenere risultati, anche se i dieci punti dalla zona playoff rendono quasi impossibile il sogno Serie A. Abbiamo raggiunto, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, un ex d’eccezione come Gaetano De Rosa che ha vestito la maglia dei galletti dal 1997 al 2004 per ben 212 volte.

Gaetano, non è un periodo facile per il Bari…
“La cosa triste è che sono problemi trascinati dietro da anni. Ci sono tutte le componenti per fare bene, ma non c’è la voglia e l’amore per questa maglia da parte di chi gestisce. Peccato che negli ultimi anni si siano fatti passi indietro. La situazione ora è diventata logora”.

La squadra ne risente?
“Certo, questa ostilità influisce sul gioco dei ragazzi. Servirebbe uno scossone per dare risultati migliori. Devono fare un grande lavoro per riportare ottimismo a Bari”.

Dieci punti dalla zona playoff sono troppi per sperare?
“Sai, con i tre punti mai dire mai, però è molto difficile. Si deve avere la forza per risalire la china e recuperare il tempo perso”.

Cosa ti è rimasto di Bari?
“A bari sono stato benissimo. E’ stata la mia prima esperienza da protagonista. Una scelta non solo professionale, ma anche privata. Per me era la dimensione ideale e la città la sentivo mia. Avevo la stima di tutti, società e pubblico, sentivo l’amore. Poi, non per volontà di entrambi, le strade si sono divise…”

M.F.

Notizie Correlate

Commenta