Padova, Ruopolo:”Col Crotone ci vorrà pazienza. Sei gol in campionato? In realtà sono otto…”

Francesco Ruopolo

 

Francesco Ruopolo è uno dei giocatori più in forma in casa Padova e quest’oggi ha presenziato alla consueta conferenza stampa giornaliera nel centro di allenamento di Bresseo. Vediamo le sue parole, a cominciare dal momento della sua squadra:”Col Vicenza non siamo stati bellissimi, ma anche se siamo in difficoltà sappiamo sempre reagire bene, anche se un appunto da fare sul match ce l’ho: dobbiamo chiudere prima le partite per non succederci come capitato col Varese. Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati. Ora sotto col Crotone, dobbiamo ragionare partita per partita, mancano dieci match alla fine e 30 punti a disposizione, facciamone il più possibile. Contro i calabresi non dovremo farci prendere dall’ansia di segnare subito, la partita è lunga e servirà pazienza”. L’ex giocatore dell’Albinoleffe e dell’Atalanta analizza la sua stagione:”Finalmente sto riuscendo ad esprimermi al meglio, meglio tardi che mai. I miei gol sono 8 e non 6 come recitano le statistiche visto che mi riprendo il gol col Torino, annullato dalla sentenza che ci ha tolto la vittoria e quello col Modena, annullato ingiustamente per fuorigioco.”. A proposito di Padova-Torino ecco il commento di Ruopolo:”Non pensiamoci più, ormai ce li hanno tolti e adesso ragioniamo come se non li avessimo più. Se ce li ridaranno tanto meglio”. Da Ruopolo un consiglio per due suoi compagni:”Dramè? Si sta riprendendo, gli ho sempre detto di impegnarsi la massimo e non avere paura di sbagliare. Succi? Non avevamo mai giocato insieme, ma direi che è andata bene, ci siamo trovati alla grande e lui ja pure segnato, anche se in maniera un pò fortunosa”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta