Brescia, Rossi: “Devo ricambiare la fiducia della società. Calori ha carisma e una mentalità vincente”

E’ di proprietà della Juventus, ma Fausto Rossi deve ancora crescere e dimostrare di meritare la maglia bianconera. Intanto, però, il centrocampista torinese, classe ’90, si sta mettendo in mostra con il Brescia e proprio nell’ultimo turno di campionato ha spianato ai suoi compagni la strada verso il successo contro il Grosseto grazie ad una fantastica doppietta. Ecco quanto dichiarato dal centrocampista cresciuto nel vivaio della Juve: “Il ricordo più bello? Non faccio classifiche. Una vittoria è sempre una vittoria, quando poi sei giovane e fai gruppo arrivare primi al Viareggio diventa indimenticabile. E’ stato il trampolino di lancio per il professionismo. Indossare la maglia azzurra un orgoglio, segnare una doppietta invece la carica per continuare a lavorare. Cosa vuol dire per un giovane disputare un campionato di giovani in una squadra che crede nei giovani? Vuol dire tutto perché solo giocando accumuli quell’esperienza e prendi quel ritmo partita fondamentale per diventare un professionista a tutti gli effetti. In B ci sono atleti che hanno militato in A, da loro puoi imparare tanto. Brescia poi è una piazza importante, che ha puntato sui giovani ma che sta dimostrando di essere all’altezza di tutte le altre squadre. A chi mi ispiro? A Calori. Si avvertono la sua esperienza e il suo carisma. Con lui bisogna puntare sempre più in alto, ha la mentalità vincente. Obiettivi del Brescia? Le vittorie aiutano il morale. In ogni caso io sono arrivato a gennaio e da allora l’ambiente è carico. L’obiettivo è la salvezza, raggiunti i 50 punti ci divertiremo. La società mi ha sempre dato molta fiducia prendendomi durante un infortunio. Ora devo solo ricambiare”.

 

Notizie Correlate

Commenta