Gubbio, ora la situazione si fa pesante: grossa contestazione al ritorno della squadra in Umbria dopo la disfatta di Torino

Gubbio

 

Dopo la pesante sconfitta subita all’Olimpico di Torino da parte dei padroni di casa del Toro, il Gubbio ha fatto un mesto ritorno a casa in pullman, attraversando mezza Italia e arrivando nella città umbra solo dopo le 4.30 della notte. Ad aspettarli c’erano quasi 200 persone che hanno pazientemente aspettato l’arrivo del pullman della squadra per contestare giocatori, allenatore e tutto lo staff dopo la figuraccia fatta nel pomeriggio di sabato. Razzi, bengala e insulti hanno accolto la squadra che è riuscita fortunatamente a entrare indenne nella pancia dello stadio Barbetti. I più bersagliati sono stati Mastrounzio, Guzman, Graffiedi e Cottafava, lo zoccolo duro della squadra, nonchè i giocatori più esperti. Adesso il Gubbio dovrà reagire perchè la siutazione in classifica è tornata a farsi drammatica e gli egubini sono vicini a un ritorno in Lega Pro dopo solo un anno in Serie B.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta