Nocerina-Verona: incidenti, tensione e quella maglietta rifiutata….

Una giornata da dimenticare quella vissuta dall’Hellas Verona e dai suoi tifosi. Nella gara persa contro la Nocerina ci sono stati altri episodi che hanno caratterizzato il pomeriggio campano. Al momento di entrare sul terreno di gioco un piccolo sostenitore molosso ha offerto una maglia al tecnico scaligero Andrea Mandorlini con su scritto “Benvenuto al sud”. L’allenatore, che nel passato aveva lasciato dichiarazioni un po’ pepate in tal senso, non ha accettato il cadeau e si è seduto in panchina. All’arrivo dei sostenitori ospiti a match iniziato primi lanci di oggetti nei loro confronti. La partita ha visto prevalere poi i ragazzi di Gaetano Auteri per 3-1. Infine ancora altissima tensione con sassi ed altro materiale di vario genere scagliato dai supporters rossoneri. Chi ci ha rimesso sono state alcune macchine e pullman colpiti dai sassi con i vetri andati in frantumi. Solo prima delle 19 i tifosi scaligeri sono stati fatti uscire dallo stadio per raggiungere l’autostrada. Un pomeriggio per loro e l’Hellas davvero da dimenticare.

Notizie Correlate

Commenta