Sassuolo-Empoli, le pagelle dell’anticipo del Braglia

Massimo Maccarone

Ecco le pagelle di Sassuolo-Empoli:

Sassuolo
Pomini 6:
grande esperienza con la quale regala sicurezza al suo reparto. Aiutato anche da una difesa però granitica.
Terranova 6.5: rapido e intuitivo, riesce sempre ad anticipare l’avversario. Contro si trova due mostri sacri del gol, ma non si spaventa. Ottima prova.
Consolini 6: prestazione di livello del centrale, si muove con eleganza e grande personalità.
Marzorati 6: gioca con piglio sul versante destro della difesa a tre, si reinveta centrale con ottimi risultati. Per lui stagione davvero positiva.
Gazzola 7: tra i migliori in campo, sulla corsia destra prova a dare vivacità alla manovra nero verde. Spesso cerca il fondo, mettendo buone palle in mezzo. Mette una palla geniale per Troianiello per il gol del 1-0.
Valeri 5.5: impreciso e incostante, la fotografia della sua partita arriva all’inizio della ripresa quando ruba un pallone a Ficagna e, passeggiando a centrocampo, si addormenta perdendo palla.
(62′ Bianchi) 6: regala spessore al centrocampo, con corsa e ottimo in fase di proposizione.
Magnanelli 6: grande sostanza in mezzo al campo per il capitano del Sassuolo. Costante lungo tutto l’arco della partita.
Missiroli 5.5: non riesce a imprimere la solita qualità alle sue giocate, sparendo spesso dalla trama della partita.
Longhi 6: partita dalle due facce, con un primo tempo di grande proposizione e una ripresa anonima. Piano piano scivola fuori dalla partita.
Bruno 6: poche palle giocate e tantissimo spirito di sacrificio. Torna dietro a fare sponda, per cercare di far salire la squadra. Nella ripresa esce per un giocatore più rapido.
(62′ Troianiello) 7: ha il merito di essere al posto giusto nel momento giusto e non è la prima volta. Un gol che pesa come un macigno!
Boakye 5: non è più lo spietato bomber di inizio stagione, che trasformava in oro ogni pallone toccato. Prestazione incolore e senza grandi spunti.
(66′ Marchi) 6: bravo a tenere alta la squadra, riesce a fare quanto suggerito da Pea.

All Pea 6.5: costante e sicuro di sé il suo Sassuolo gioca la partita perfetta, portando a casa tre punti con il minimo sforzo.

Empoli
Dossena 6:
attento per tutta la gara, protagonista di diversi interventi precisi e puntuali. Sul gol di Troianiello però esce in maniera affrettata, senza riuscire a far nulla. C’è da dire che la difesa, in quel caso, non lo aiuta.
Buscè 5.5: sulla corsia esterna si limita a tenere la posizione, senza salire. Si perde Troianiello in occasione del gol.
Stovini 6.5: sicurezza da veterano, gioca una partita di altissimo livello contro due avversari importanti. Deve dare una mano al compagno di reparto in grande difficoltà.
Ficagna 5.5: incerto in alcuni interventi, mette in difficoltà i suoi compagni. Si appoggia troppo alla sicurezza e qualità di Stovini.
Regini 5.5: dal suo lato c’è uno scatenato Gazzola, non riesce a contrastarlo né con le buone né con le cattive. Non riesce a salire come riusciva di solito.
Zè Eduardo 6: grande dinamicità a centrocampo, gioca con continuità e smista molti palloni. A volte un pò rude, ma efficace.
(75′ M’chelidze) sv
Moro 6: prova precisa e puntuale, con grande corsa da respiro al centrocampo dell’Empoli.
Coppola 6: gioca da mezzala con buoni risultati, si inserisce poco e bada più alla fase di contenimento. Se gli si chiede di impostare, però, non sfigura affatto.
Brugman 5: staziona tra i reparti, giocando poco la palla. Prestazione da dimenticare, perso nelle maglie del Sassuolo
(63′ Saponara) 6: piedi buoni e idee intelligenti, poco spazio oggi per applicare tutto ciò.
Maccarone 6: tanta buona volontà, ma pochi palloni giocabili davanti. Torna a centrocampo a prendersi la palla, spirito di sacrificio del campione.
Tavano 5: gioca solo il primo tempo in una condizione fisica approssimativa, rimane largo e tocca pochissimi palloni nell’apatia dell’attacco dei toscani.
(45′ Dumitru) 4.5: ripresa da dimenticare con palle giocate in ritardo e tiri alti metri dai pali difesi da Pomini.

All Aglietti 5.5: prestazione incerta dei suoi che partono per portare a casa un punto, impostazione mentale sbagliata. Una volta sotto è troppo tardi per reagire.

Notizie Correlate

Commenta