Cittadella-Sampdoria, ESCLUSIVO/ l’ex Ciancio: “Dimostrerò che con me si sono sbagliati”

Simone Ciancio

Sono tante le storie di ex che incrociano la vecchia squadra con la voglia e la determinazione di dimostrare il loro valore. Il prossimo weekend di Serie B ne raccoglie una, quella di Simone Ciancio che perse la maglia blucerchiata per un brutto infortunio. Ci siamo fatti raccontare la storia, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, dal diretto interessato.

Simone, come ti trovi al Cittadella?
“Mi trovo molto bene, ma il merito è dei miei compagni che mi hanno accolto da subito facendomi sentire a casa. Ho un grande rapporto con loro. Poi questa è una bellissima cittadina, dove si vive e lavora bene”.

Per te sabato sarà una partita particolare, giocherai contro il tuo passato.
“Una partita dalle emozioni forti contro la mia squadra del cuore. Sono cresciuto con il blucerchiato nel cuore e ora giocarci contro è come un sogno. Non darò il 110% ma molto molto di più”.

Ha rimpianti della tua avventura in blucerchiato?
“Non ho particolari rimpianti. Ora ho solo determinazione a fare bene e sogno di rindossare quella maglia un giorno. Anche se il granata mi va bene e me lo tengo stretto addosso”.

Pensi quindi solo al presente?
“Lavoro di giorno in giorno e mi preparo per le partite. Le somme si faranno dopo”.

Come si concluse l’esperienza in blucerchiato?
“Ero un ragazzino e tra i 17 e i 18 anni gravitavo in primavera, allenandomi con la grande squadra. Fui fermato da un brutto infortunio al ginocchio che mi chiuse le porte al futuro. Sono stato bravo a non arrendermi e grazie ad amici e alla famiglia mi sono ritirato su. Il sacrificio lo ripaga il campo, ora voglio dimostrare ai blucerchiati che con me si sono sbagliati”.

Come ti spieghi le difficoltà della Samp in Serie B?
“I giocatori rimasti credevano che la B fosse facile, invece il campionato è lungo e duro. Loro sono sicuramente avvantaggiati dal valore tecnico, ma se non ci metti fame e grinta è difficile”.

A cosa punta il Cittadella?
“A raggiungere la quota salvezza, poi vedremo”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta