Gubbio-Crotone, Simoni: “Abbiamo fatto bene in attacco, meno in difesa. L’arbitro? Spero di non incontrarlo più”

Gigi Simoni

Il tecnico del Gubbio Gigi Simoni ha parlato dopo il 3-3 col Crotone: “Abbiamo fatto bene in fase offensiva, meno in quella difensiva. Nel primo tempo la gara non è stata bella, ma abbiamo sofferto poco. Nella ripresa loro ci hanno sorpreso col 4-2-4 e noi ci siamo cautelati mettendoci a cinque, come succedeva sempre lo scorso anno in Lega Pro. Fatalità, proprio in quel momento abbiamo subito il primo gol, e poi da quel momento la loro migliore condizione ha fatto la differenza. Se rifarei il cambio di Briganti con Ciofani? Facile rispondere adesso. Ma noi non potevamo restare a giocare a quattro dietro, perché se prendevamo gol poi c’avrebbero chiesto: perché non avete messo un altro difensore contro i loro quattro attaccanti? Nel secondo tempo la squadra non mi è piaciuta, non riuscivamo più a impedirgli di giocare e questo è stato il vero problema. Anche l’arbitraggio non m’è piaciuto: ho salutato Giacomelli augurandomi che le nostre strade non si incontrino più. Non ha avuto una giornata felicissima e mi è sembrato un po’ parziale. Del rigore non dico niente. La nostra salvezza si deciderà all’ultima giornata, come vado dicendo da sempre”.

Notizie Correlate

Commenta