Padova-Varese, le pagelle dell’anticipo di Serie B

Rolando Maran

 

Ecco le pagelle di Padova-Varese:
PADOVA
Perin 7
: prestazione che regala almeno due miracoli, quello su Filipe è davvero da grande interprete. Dimostra, partita dopo partita, non solo di farsi trovare pronto, ma di essere una risorsa futura per il calcio italiano.
Donati 5.5: in difficoltà sulla corsia esterna, dove non riesce a trovare soprattutto la fase di spinta.
Legati 6: ha il merito di sbloccare la partita con un intelligente colpo di testa, per il resto dietro soffre la fisicità di Granoche e la velocità di De Luca.
Trevisan 6: i suoi centimetri sono sempre preziosi in tutte e due le fasi.
Renzetti 6: buona partita in fase di appoggio, non si spinge però troppo in avanti soprattutto nella ripresa.
Bovo 6.5: i suoi polmoni risultano sempre fondamentali per questo Padova, grazie a questi macina km su km. A volte si sgancia in schemi provati e riprovati e mette paura a Bressan.
Italiano 6.5: qualità al servizio del Padova, il vero ragionatore di centrocampo. Le idee passano per i suoi piedi e lo fanno in fretta.
Cuffa 6: sostanza e qualità per il centrocampo, queste prestazioni faranno meritare il rinnovo a un ragazzo di grande spessore.
(82′ Marcolini) sv
Bentivoglio 6: buona prestazione tra le linee, dove alla fine finisce per fare anche la fase difensiva come primo uomo di pressing. Poco preciso in fase di proposizione.
Cacia 5.5: prestazione sotto tono e soprattutto troppo alle spalle della porta per l’attaccante biancoscudato. Sacrificato nella ripresa per un giocatore più versatile, un plauso comunque per la voglia e il sacrificio
(66′ Cutolo) 6: si muove molto, dando imprevedibilità all’attacco biancoscudato.
Ruopolo 6: personalità nell’azione del gol, dove però sembra non toccare nemmeno il pallone. Bravo a dare peso al reparto offensivo.
(86′ Succi) sv

All. Dal Canto 7: non era facile scendere in campo dopo la batosta di ieri. Riesce però a mandare in campo una squadra concentrata e precisa, che vede sfuggire i tre punti all’ultimo minuto per una prodezza di De Luca.

VARESE
Bressan 6
: prestazione sufficiente, partita giocata con buona personalità tra i pali e fuori.
Pucino 4: buttato nella mischia a sorpresa gioca con grande difficoltà almeno per un tempo. Nella ripresa quando sembra crescere un pò commette una sciocchezza. Già ammonito commette un brutto fallo al 73mo e viene espulso lasciando il Varese in dieci.
Troest 6: stoico e di grande fisico, gioca un’ottima partita annullando Cacia.
Terlizzi 5.5: in difficoltà quando salgono le torri, strano per uno forte fisicamente e bravo nella posizione come lui. Cosa succede oggi?
Grillo 6: sulla corsia esterna gioca una buona partita, che potrebbe diventare ottima se i suoi colpi di testa in attacco fossero più precisi.
Zecchin 6: grande piede e praticità, forse a volte diventa precipitoso. Buona prestazione, ma brancola nel buio.
(82′ Lepore) sv
Cacciatore 6: schierato nell’insolito ruolo di esterno di centrocampo a sinistra, gioca con piglio e grande voglia. Buona prestazione.
Filipe 6: sostanza e grande costanza in mezzo al campo, bravo a cercare anche la via del gol in più di un’occasione.
Nadarevic 5: gioca in una posizione non sua, trovandosi in difficoltà in più di una situazione. Prestazione incerta e dominata da una non perfetta padronanza del ruolo.
(60′ Plasmati) 6: regala profondità e cm all’attacco del Varese, purtroppo, per loro, non il gol.
De Luca 7: a sorpresa parte tra i titolari giocando con grande voglia e muovendosi moltissimo. Vicino al gol in un paio di occasioni, realizza una rete bellissima e fondamentale al novantesimo minuto coronando una serata da sogno.
Granoche 6: prestazione sufficiente per El Diablo che nel primo tempo sfiora in un paio di occasioni il gol. Cala nella ripresa e viene sacrificato quando il Varese rimane in dieci.
(74′ Rivas) 6: regala profondità alla squadra, giocando molto alto e largo

All. Maran 6: Varese in grande emergenza, che cade per la seconda volta di fila. Maran prepara bene la partita, anche se per gran parte è sotto nel risultato. Il gol finale di De Luca gli regala un punto e la gioia di farlo anche in dieci.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta