Reggina, Alessio Viola ci crede ancora:”Possiamo ancora centrare i playoff”

Alessio Viola

 

Alessio Viola, attaccante classe ’90 della Reggina, è stata una delle note più piacevoli per mister Gregucci nella gara persa contro il Bari di domenica scorsa. Il ragazzo calabrese, prodotto del settore giovanile del club amaranto, è tornato sul match contro i pugliesi, cercando di analizzare cosa non è andato, mandando un messaggio anche alle altre squadre. La Reggina non molla:”Col Bari penso di aver fatto bene, ma purtroppo non è bastato. Una partita che avremmo dovuto vincere e che invece abbiamo perso fa ancora più male. Ogni tanto ci distraiamo e prendiamo gol incredibili, non so dire neanche io come possa succedere questo. Purtroppo però questi errori stanno condizionando il nostro cammino. Domenica ci è mancato il guizzo decisivo dopo aver pareggiato e addiritura abbiamo preso un gol evitabilissimo nel finale. Peccato perchè in allenamento curiamo molto i particolari”. Per lui e per suo fratello Nicolas, è un doppio dolore quando la Reggina non fa risultato:”Sono cresciuto in questa società, al centro sportivo Sant’Agata insieme a tanti altri ragazzi e per me è un orgoglio indossare quest maglia. Qui sono cresciuto umanamente e calcisticamente. Spero da ora di ritagliarmi più spazio in squadre e contribuire ai risultati positivi della squadra”. A.Viola crede ancora che la stagione della sua squadra non sia finita domenica:”Ai playoff ci credo ancora e dobbiamo farlo tutti. E’ vero, adesso siamo un pò più lontani dall’obiettivo, ma a cominciare dalla partita col Livorno e col probabile ritorno di Bonazzoli possiamo farcela. Dopodichè dovremo dare continuità ai risultati, solo così potremo sperare ancora”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta