Calciomercato Pescara, ESCLUSIVO/ Agente Verratti: “Nessun accordo con la Juve. Piace ai bianconeri come a tutte le big”

Il futuro di Marco Verratti è sempre più avvolto nel mistero. Il nome del promettente centrocampista del Pescara continua ad essere accostato ai principali club italiani specie alla Juventus. Nella giornata di ieri il club abruzzese ha smentito seccamente attraverso un comunicato la notizia riportata dalla Gazzetta dello Sport su un presunto accordo già raggiunto con i bianconeri per la comproprietà del giocatore sulla base di 3,5 milioni di euro. Questa mattina la redazione di SerieBnews.com ha contattato in ESCLUSIVA, il procuratore di Verratti, Donato Di Campli , per fare chiarezza sulla situazione del suo assistito:

Nonostante la smentita ufficiale, la Juve avrebbe già raggiunto un accordo di massima con il Pescara per il trasferimento in estate di Verratti a Torino. Conferma?

“E’ stato tutto enfatizzato dai media. Posso assicurarvi che non esiste alcun accordo con la Juventus, nonostante resta molto interessata alle prestazioni di Marco. Parliamo di un giocatore giovane con grandissime qualità ed è normale che sia nel mirino di società blasonate come quella bianconera. Anche la Roma ha mostrato interesse nei confronti del ragazzo”.

Il Ds Delli Carri ha recentemente ammesso che Verratti è stato visionato da alcuni osservatori di Milan e Udinese in occasione della trasferta a Cittadella. Ci sono stati contatti?

“Non ero presente al Tombolato e quindi non sono in grado di rispondervi. Escludo qualsiasi tipo di contatto con le due società, ma Delli Carri è sempre sincero nelle sue esternazioni”.

Qualora dovesse decidere di lasciare Pescara, Verratti preferirebbe rimanere in Italia o provare un’esperienza all’estero?

“E’ presto per parlare di certe cose. Marco è concentrato sul finale di stagione e sogna di centrare un’incredibile promozione in serie A col Pescara. A fine anno ci siederemo intorno a un tavolo e valuteremo le varie proposte”.

Per caratteristiche tecniche Verratti può essere considerato l’erede di Pirlo?

“Molti mi parlano di questa somiglianza, ma preferisco non entrare nel merito del discorso, con tutto il rispetto per Andrea Pirlo che è un campione. Marco è Marco, con i suoi pregi e i suoi difetti”.

di GIACOMO AURIEMMA

Notizie Correlate

Commenta