Padova-Varese, la partita speciale del padovano Gianpietro Zecchin

Gianpietro Zecchin

 

Da un mese e mezzo a questa parte è un titolare inamovibile dello scacchiere del Varese di Rolando Maran e lui sta ripagando la fiducia con prestazioni esaltanti, condite anche da due reti nelle ultime sei partite. Stiamo parlando di Gianpietro Zecchin, esterno offensivo classe ’83. Quella che giocherà venerdì prossimo, però, sarà una partita molto speciale per lui, visto che il suo Varese si troverà di fronte il Padova, squadra dove il ragazzo ha iniziato il suo percorso da calciatore. Da Camposampiero, città proprio in provincia di Padova, che ha dato i natali anche a due altri famosi giocatori come Dino Baggio e Daniele Gastaldello, Zecchin si è trasferito fin da ragazzo nel capoluogo veneto per giocare nelle giovanili del club biancoscudato. Dopo tutto il percorso nelle giovanili e un prestito di due anni nel Sudtirol in Serie C2, ecco il ritorno alla casa madre con l’esordio in prima squadra nella stagione 2003/2004, in Serie C1. Con la maglia dei veneti, Zecchin rimane in totale quattro stagioni, tutte in Serie C1, per un totale di 113 presenze e 17 reti, prima di passare nel 2007 al Grosseto. Chiaro che la riconoscenza per la società che l’ha cresciuto e l’ha fatto conoscere nel calcio è tanta, ma stiamo certi che Gianpietro Zecchin farà di tutto per portare a casa i tre punti col suo Varese.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta