Sassuolo, Pea:”Vi racconto i miei ‘allievi’ nella Primavera della Sampdoria che ora sono diventati grandi”

Fulvio Pea

 

Come vi abbiamo già detto questi giorni, nel big match di domani pomeriggio tra Sassuolo e Sampdoria ci sono storie che si intrecciano, per esempio quelle fra il tecnico dei neroverdi Fulvio Pea e alcuni dei suoi ex ragazzi allenati nella Primavera blucerchiata, che adesso fanno parte, chi più, chi meno, della prima squadra doriana. Lo stesso tecnico racconta i ‘suoi’ ragazzi:”Fiorillo è quello che più mi dispiace vedere ai margini della squadra. A lui servirebbe uno come me, uno che gli dia fiducia incondizionata, perchè il talento non muore mai e lui ne ha da vendere. Obiang? Con me non giocava perchè faceva fatica nella fase difensiva, è una gradita sorpresa trovarlo diventato così forte e maturato. Sta diventando un giocatore completo che dà equilibrio alla squadra. Krsticic? Lui il suo Mondiale l’ha già vinto avendo sconfitto la grave malattia che l’ha colpito anni fa. Io lo conosco bene e so con quanto coraggio ha affrontato il suo male, voi non avete ancora visto tutto il talento che possiede. Soriano? Lui è furbo, con me per evitare guai faceva finta di non saper parlare italiano…Ma è un centrocampista completo. Rossini? Ha potenzialità fisiche straordinarie  e ha ancora tanti margini di miglioramento. Me li aspetto tutti agguerriti e vogliosi di vincere”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta