Torino-Verona, la partita speciale di Riccardo Meggiorini:”Tifo Hellas da bambino”

Riccardo Meggiorini

 

L’attaccante del Torino Riccardo Meggiorni è nativo di Isola della Scala, in provincia di Verona, e fin da piccolo è un tifoso dei colori gialloblù. Lunedì prossimo è in programma la sfida del suo cuore, Torino-Verona. Al quotidiano ”L’Arena” l’ex giocatore di Novara, Bari e Cittadella, racconta le sue sensazioni:”Questa partita per me non è come tutte le altre, mentirei a me stesso se non lo dicessi. Giocare contro la squadra del mio cuore è una grande emozione. Tifo Hellas fin da bambino, ma sono un professionista e testa e cuore sono concentrate tutte sul Torino. I ricordi ci saranno nel pre e nel post-partita. Già da qualche giorno alcuni miei amici mi hanno ‘minacciato’ di togliermi il saluto se segno contro il Verona…”. L’attaccante granata racconta come vive l’attesa per questo match:’‘Cerco di stare sereno e di avvicinarmi al meglio a questa sfida, anche se la vivo in maniera diversa dalle altre. Già da quando sono arrivato qua, una delle prime cose che ho fatto è stata quella di andare a verificare nel calendario quando si disputava questa partita. Sono felice di vedere i gialloblù su in alto”. Una squadra, quella di Andrea Mandorlini, vera sorpresa del campionato:’‘Non avrei mai pronosticato il Verona così in alto a questo punto della stagione, le mie erano speranze da tifoso più che altro. Loro sono ben organizzati e sanno vincere partite molto rognose come quella col Gubbio di qualche settimana fa. Ci sarà da soffrire. Chi toglierei a loro? Hallfredsson”. Infine, una speranza:”Non ho mai giocato in quella società, ma è sempre il mio sogno. Se si creeranno i presupposti per andare a giocare nell’Hellas non sarò certo io a frenare la trattativa. Per il momento, comunque, sto molto bene al Torino”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta