Serie B, le decisioni del giudice sportivo dopo i tre recuperi

Ecco le decisioni del Giudice Sportivo Gianfranco Valente, dopo i tre recuperi di ieri:

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ARDEMAGNI Matteo (Modena): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
COPPOLA Manuel (Empoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).
MILANETTO Omar (Padova): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).
MORO Davide (Empoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione)
RUOPOLO Francesco (Padova): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE
SESTA SANZIONE
BENTIVOGLIO Simone (Padova)
MOLINARI Morris (Juve Stabia)

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONENONA SANZIONE
MAURY Donovan Eric (Juve Stabia)

QUINTA SANZIONE
DE JESUS Jonatas Cristian (Brescia)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (TERZA SANZIONE)
BRIGANTI Marco (Gubbio)
DE VITIS Alessandro (Modena)
NWANKWO Obiora (Gubbio)

SECONDA SANZIONE
DE ARAUJO Eduardo (Empoli)
RAIMONDI Andrea (Juve Stabia)

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPOAMMONIZIONE
SESTA SANZIONE
CUFFA Claudio Matias (Padova)

SECONDA SANZIONE
CAGLIONI Nicholas (Modena)

PRIMA SANZIONE
CAPUANO Marco (Pescara)
DOSSENA Renato (Empoli)

ALLENATORI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
BERGODI Cristiano (Modena):  per avere, al 47° del secondo tempo, abbandonato indebitamente la propria area tecnica e rivolto clamorose censure all’indirizzo del Quarto Ufficiale, che rilevava l’infrazione.
STERCHELE Giorgio (Padova):  per avere, al termine della gara, assunto atteggiamento insolente nei confronti dell’Arbitro.

DIRIGENTI
SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00
PARI Fausto (Modena):  perché, non compreso nelle distinte delle persone designate ad accedervi, al termine del primo tempo si introduceva arbitrariamente nei locali degli spogliatoi e rivolgeva all’Arbitro clamorose, reiterate espressioni di protesta ed addebiti di parzialità.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
BELLINI Alfredino (Padova): per essersi, al 36° del secondo tempo, portato indebitamente al di fuori dell’area tecnica ed avere rivolto plateali censure all’Arbitro; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale

Notizie Correlate

Commenta