Modena, la nuova musica al Braglia la suona Matteo Ardemagni

Il ritorno sulla panchina del Modena di Cristiano Bergodi è coinciso con un triplo salto carpiato in avanti in classifica per la compagine emiliana. I gialloblu ottenendo due preziosissime vittorie interne all’Alberto Braglia hanno raggiunto i 32 punti viaggiando a distanza di sicurezza dalla zona rossa. Ciò che ha impressionato positivamente nelle sfide con Cittadella e Padova, entrambe compagini venete, è stata la doppia prestazione superlativa di Matteo Ardemagni. L’attaccante caricato a molla contro le sue ex squadre ha insaccato tre centri consecutivi risultando finalmente decisivo per le sorti del roster canarino. L’ex centravanti dell’Atalanta acquistato nel calciomercato di riparazione si è finalmente sbloccato dopo le prime cinque gare di astinenza ed ora si candida come l’uomo della provvidenza(quando tornerà dalla squalifica) per risollevare definitivamente il Modena dalla palude.

Notizie Correlate

Commenta