Verona, Mandorlini: “Non volevamo concedere nulla ma sembravamo un po’ impauriti”

Andrea Mandorlini

Dopo la brutta sconfitta in casa della Sampdoria, il tecnico del Verona, Andrea Mandorlini, ha cercato di analizzare a mente fredda la gara e gli errori commessi dall’Hellas: “Abbiamo perso contro una squadra attrezzata, che ha dato vita ad una buona partita, quindi complimenti alla Samp” ha spiegato il tecnico che ha poi sottolineato come l’errore più grave sia stato quello di indietreggiare: “Nel calcio gli episodi cambiano l’andamento delle gare, la prima palla importante è stata creata da noi. Anzichè darci forza, quell’errore ci ha fatto indietreggiare. Qualcosa è stato concesso, non riuscivamo ad accorciare in avanti” continua Mandorlini che aggiunge, “il modo di giocare è cambiato col passare dei minuti, qualche errore l’abbiamo commesso, non volevamo regalare nulla agli avversari ma sembravamo tuttavia un pò impauriti”. Rispetto al differente valore tecnico, l’allenatore gialloblù ha voluto ribadire che la forza dell’Hellas è sempre stato il gruppo: “Negli interpreti non esiste un limite vero e proprio, la nostra forza è sempre stata la squadra”. Nonostante tutto l’ex-allenatore di Vicenza e Siena, ha voluto sottolineare la necessità di andare oltre tentando di migliorare sempre:  “Facciamo tesoro delle cose, sia negative che positive, per noi non cambia nulla, possiamo di certo fare meglio. Forse era più decisiva per i liguri che per noi” ha concluso Mandorlini

 

Notizie Correlate

Commenta