Brescia, Calori: “Il Gubbio potrebbe essere più difficile del Torino”

Alessandro Calori

Effettuata la seduta di rifinitura il Brescia è pronto ad affrontare il posticipo contro il Gubbio con l’obiettivo di continuare la striscia positiva della gestione Calori. Ma il tecnico, in conferenza stampa, morde il freno e non nasconde le preoccupazioni per la partita. Del resto i numeri degli umbri in casa sono chiari: “Sottovalutare il Gubbio? C’è poco da sottovalutare! In casa, nelle ultime cinque, hanno fatto 3 vittorie e 2 pari: si stanno costruendo la salvezza tra le mura amiche. Dovremo sfoderare una gara importante perchè domani potrebbe essere più difficile che col Torino“.

Massima attenzione dunque alla squadra allenata da Gigi Simoni ma che aveva provato a prendere proprio il tecnico delle “Rondinelle”: “C’era stato un colloquio con la dirigenza del Gubbio del quale mi avevano detto di non dire nulla, anche se poi tutti sapevano tutto. L’Umbria la conosco bene, è un ambiente piacevole, ma il mio rifiuto è stato una pura scelta professionale.  E se questa cosa può essere considerata un’offesa, facciano loro”.

Infine una battuta sulla formazione: “Qualche modifica alla squadra può darsi che ci sia. Anche perchè il Gubbio non è il Toro e potrei fare dei cambiamenti, anche tra gli uomini. Mo non sono i numeri a fare la differenza nè i moduli: è l’atteggiamento”.

A.M.

 

 

Notizie Correlate

Commenta