Empoli-Livorno, a giudicare la partita un doppio ex: Bepi Pillon

Giuseppe Pillon

 

L’allenatore Giuseppe ‘Bepi’ Pillon, nelle ultime sue due esperienze in panchina, ha allenato lo scorso anno il Livorno e in questa stagione l’Empoli, entrambe per qualche mese prima dell’esonero. Proprio questo sabato andrà in scena il derby toscano fra le due squadre, allo stadio Castellani e a giudicare questa partita è proprio Pillon, che ha concesso un intervista al quotidiano ‘Il Tirreno Edizione Livorno”. Vediamo le sue sensazioni:”Sarà una partita difficile per entrambe. L’Empoli non può permettersi di fare altri passi falsi, mentre il Livorno deve fare punti per rialzare la china. Certamente chi perde andrà ancora più in difficoltà, un pareggio sarebbe buono per entrambe”. Nella gara d’andata il tecnico veneto sedeva sulla panchina empolese:”Eravamo dimezzati fra infortuni e squalifiche, ma facemmo una partita gagliarda e conquistammo un buon punto. Era il mio esordio su quella panchina”. Una stagione di sofferenza per le due squadre:”L’Empoli, per una serie di motivi, è partito male e sta ancora pagando quell’avvio, mentre il Livorno avrebbe dovuto fare meglio. Ho il rammarico di essere stato cacciato lo scorso anno dopo un buon girone d’andata. Con un pò di pazienza in più si sarebbe potuto aspettare e invece alla prima serie negativa sono stato esonerato e gli amaranto stanno ancora pagando la stagione scorsa. Con gli azzurri invece non c’è mai stata fiducia reciproca”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta