Pescara, Capuano:”Con Zeman ci si diverte. I miei modelli? Maldini e Thiago Silva

Marco Capuano

 

Il quotidiano ”Il Corriere dello Sport” completa il suo trittico di interviste ai gioiellini del Pescara con Marco Capuano, difensore centrale classe ’91, il più esperto dei tre, non fosse altro che vanta già 10 presenze in maglia Under 21. La prima domanda è d’obbligo, differenze fra Zeman e Ferrara:”Non è vero che con il mister boemo si soffre e basta in difesa. Ci si diverte e poi si migliora tecnicamente sempre di più, visto che bisogna essere bravi anche ad impostare. E questo è importante anche nell’Under 21, noi difensori siamo i primi che fanno iniziare l’azione. Due giorni fa, nella partita con la Francia abbiamo dimostrato che ce la giochiamo con tutti, loro sono forti, ma non ci hanno battuto. L’obiettivo è centrare la fase finale in Israele”. Possibilità di promozione per la sua squadra?:”Dico il 60%, sono ottimista. Sassuolo e Padova sono le altre due principali candidate”. Giudizio sui suoi due compagni:”Insigne è un giocatore estroso, bravo nel dribbling e negli assist, a lui ruberei i suoi piedi buoni, mentre Verratti è un giocatore completo dal grande avvenire. Mi piacerebbe molto avere la sua freddezza in campo”. Il suo futuro lo vede ancora a Pescara:”Possibilmente in Serie A, sono giovane, c’è tempo per pensare ad altre squadre”. Nelle sue ultime due dichiarazioni c’è una contraddizione evidente:”I miei modelli sono sempre stati Maldini in passato e Thiago Silva ora, del Milan, ma sono sempre stato tifoso juventino. La squadra dove c’erano Nedved, Del Piero e Trezeguet era nel mio cuore, lo scudetto lo vinceranno i bianconeri”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta