Emanuel Rivas

In occasione della presentazione del Codice Etico del Varese, il nuovo acquisto della formazione lombarda, Emanuel Rivas ha parlato del suo approdo al club biancorosso e della sua esperienza a Bari: “Sono rimasto molto colpito dalla società: esempio di serietà. Mi trovo davvero molto bene, coi miei compagni che mi hanno accolto benissimo: l’impatto è stato perfetto” ha spiegato l’argentino in conferenza stampa cha ha poi fatto un piccolo accenno al campionato e agli obiettivi del club: “Stiamo disputando un ottimo campionato, iniziato con l’obiettivo salvezza. Raggiungiamola e poi è lecito sognare”. Il centrocampista ha poi parlato della sua esperienza in Puglia non nascondendo un po’ di nostalgia: “A Bari ho vissuto momenti bellissimi però dopo quattro anni avevo bisogno di cambiare e di trovare nuovi stimoli. In Puglia ho trascorso gli anni più belli della mia carriera, ho disputato anche una stagione nel massimo campionato italiano: i ricordi sono tutti bellissimi e li porterò sempre con me”. Rivas, primo giocatore della rosa a firmare un contratto con la clausola del Codice Etico, ha spiegato così la sua scelta di aderire all’iniziativa: “Ho sposato immediatamente l’idea della società, mi sento molto tutelato. Arrivo da Bari, ultimamente al centro delle cronache per fatti gravi, dunque non ho esitato a firmare”. In conclusione il centrale argentino ha parlato nello specifico della propria carriera ribadendo l’intenzione di impegnarsi per il Varese e magari di tornare in Serie A: “Penso al bene del Varese. Il mio desiderio è quello di chiudere la stagione nel migliore dei modi, contribuendo al bene della squadra. Seguiamo il nostro destino, ma solo a giugno sapremo cosa ci ha riservato. Io, personalmente, sto vivendo un momento positivo, ma resto umile. Voglio sempre migliorarmi e, perché no, tornare a calcare i campi di Serie A, magari col Varese” ha concluso Rivas.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here