Livorno, Galante a ‘RadioCalciomercato.it’: “Il regalo di Spinelli? Voleva dieci milioni per il Livorno”

Fabio Galante

Fabio Galante è intervenuto a ‘RadioCalciomercato.it’ e ha parlato anche di Livorno, dopo una lunga disquisizione sull’Inter altra squadra del suo passato. Ecco alcune delle sue parole: “Spinelli è uno oculato nelle spese, abbiamo fatto buoni risultati. Quest’anno il programma è differente, bisogna salvarsi anche per le disponibilità della proprietà”.

Sulla società che lo vede coinvolto: “Spinelli lo conosco da tantissimi anni, lo avevo avuto come Presidente anche a Genoa. Quando era a Livorno manifestava di voler andar via, forse per scuotere più l’ambiente noi sapevamo che non era vero. Questa volta invece, io ero a Miami, quando ha fatto queste esternazioni, dicendo che era stanco e regalava la società, mi hanno chiamato tantissime persone anche tifosi. Ho pensato che dicesse la verità, volevo sentire. Ho avuto la fortuna che la mia banca voleva far calcio, abbiamo parlato. Al momento che ci siamo andati ci ha detto che voleva 10 milioni di euro anche se prima la voleva regalare. Allora non era più un regalo, so che è una cosa importante da gestire ma non è andata come pensavamo. Secondo me alla fine lui non vuole mollare il Livorno, anche se pensavo diversamente. Ha preso una squadra e l’ha porta in Europa, quindi magari ora si era stufato. Ero felice di continuare a lavorare nel mondo del calcio, soprattutto in una piazza dove mi vogliono bene. Ci siamo trovati in una situazione diversa da quella che ci aspettavamo, voleva regalarla ma poi ha chiesto dei soldi… Poi Spinelli quando va a parlare dice che la gente non è seria e non vuole concludere. Certo se lo sapevo rimanevo a Miami…”

Notizie Correlate

Commenta