Modena, l’entusiasmo di Bergodi:”Siamo una buona squadra”

Cristiano Bergodi

Lunedì di lavoro per il Modena che si prepara per dare una svolta ad una stagione fin qui deludente. Seduta diretta da Cristiano Bergodi che torna sulla panchina degli emiliani dopo l’esonero di Cuttone e che è stato presentato proprio nel pomeriggio. L’ex giocatore della Lazio ha una gran voglia di tornare in corsa ed è convinto della forza della sua squadra: «Sono molto contento che la società mi abbia richiamato e credo che il modo migliore di ricomiciare sia quello di mettere una pietra sopra a quanto avvenuto nella prima parte di campionato, rimboccarci le maniche e ripartire sperando di avere un po’ più di fortuna rispetto alle prime 15 giornate. Sono ancora convinto che il Modena sia una buona squadra, mi auguro che gli infortuni ci concedano una tregua e si possa lavorare bene per arrivare alla salvezza”.

Bergodi ha poi lanciato un appello ai tifosi che saranno fondamentali per riuscire a conquistare la salvezza: “Ai tifosi chiedo solo di starci vicini, di applaudirci se lo meritiamo o viceversa. Non è più il momento di parlare, ma di risalire la china col lavoro e le prestazioni sul campo”.

Alla conferenza stampa era presente anche il presidente Maurizio Rinaldi il quale ha tenuto a rimarcare come Bergodi sia l’uomo giusto per superare questo momento: “Bergodi era l’uomo giusto a cui affidare il Modena dopo l’esonero di Cuttone. Perchè la nostra stima in lui non è mai venuta a meno nonostante i risultati avessero portato all’esonero di novembre. Conosce la squadra, ha un ottimo staff e speriamo che stavolta la ruota giri nel verso giusto. Non è stata una scelta dettata dall’esigenza di non spendere. No, avevamo anche preso in esame alcune alternative, ma alla fine la scelta giusta era quella di richiamare Bergodi“.

Antonio Modaffari

Notizie Correlate

Commenta