Ascoli, la grinta di De Matteis: “Ora quindici battaglie”

Massima concentrazione per l’Ascoli che sabato andrà a Reggio Calabria per continuare la rincorsa alla salvezza. Si lavora nel silenzio anche se non manca l’ottimismo e la sensazione che tutto sia possibile. Una speranza, questa, alimentata dalle buone prestazioni degli uomini di Silva, su tutte quella di Sassuolo.

Il pari conquistato in terra emiliana ha aumentato l’ autostima ai bianconeri come conferma il team manager Paolo De Matteis: “La squadra ha dato una grande prova di carattere e grinta contro una delle prime della classe. Ci siamo difesi bene e Maurantonio, prima della parata sulla punizione allo scadere, non è stato quasi mai impegnato. Senza dimenticare che abbiamo sfiorato il vantaggio con Ilari“.

Lo stesso De Matteis guarda avanti verso questo rovente finale di stagione: “Da qui alla fine mancano quindici partite e saranno quindici battaglie. Dovremo vivere alla giornata, concentrandoci su una gara per volta, da affrontare con il coltello tra i denti. A cominciare da sabato con la Reggina, una squadra caricata dalla vittoria sul campo del Pescara. Se altre squadre saranno penalizzate per il Calcioscommesse? Noi dovremo pensare solo in casa nostra”.

A.M.

 

Notizie Correlate

Commenta