Sassuolo-Ascoli, le pagelle del match del Braglia

Vito Falconieri

Ecco le pagelle di Sassuolo-Ascoli:

Sassuolo
Pomini 6.5:
grande protagonista, a tratti, di questa partita. Si fa trovare pronto, con risposte da grande interprete, quando viene chiamato in causa.
Marzorati 5.5: in difficoltà nella ripresa quando cresce l’Ascoli, non sembra in grandissima forma. Si perde in due occasioni Falconieri, Pomini è costretto a metterci una pezza.
Piccioni 6: il capitano storico torna tra i titolari, giocando con esperienza e grande determinazione.
Bianco 6: prestazione di livello, soprattutto nel primo tempo. Si è conquistato ormai una maglia da titolare in pianta stabile.
Gazzola 6.5: uno dei più intraprendenti, ci tiene a fare bene contro i suoi ex compagni. Corre in lungo e in largo e non si tira mai indietro neanche se c’è da provare la conclusione.
Consolini 5.5: inconsistente al centro del campo, non riesce a dare il suo solito contributo soprattutto numerico. Esce nella ripresa per far cambiar ritmo alla partita.
(66′ Donazzan) 6: lì al centro gioca con grande entusiasmo e intraprendenza.
Valeri 6: grande voglia e dinamismo, unite a una dose importante anche di tecnica. Uno dei migliori, quasi sempre…
Missiroli 5.5: non riesce a cambiare marcia, anche se gli manca un rigore. Oggi non è sembrato incisivo come al solito.
(86′ Boakye) sv
Longhi 6: tanta corsa e buona progressione, pochi palloni nel mezzo ma la solita grinta al servizio di Pea
Marchi 5.5: troppo isolato lì davanti, non riesce a dare una mano a Sansone che spesso deve prendersi il pallone e puntare la porta. Non in grande giornata.
(66′ Bruno) 6: porta peso specifico e grande esperienza al reparto offensivo. Riesce a buttarla anche dentro, ma l’arbitro lo ferma per fuorigioco.
Sansone 6.5: quello col guizzo e con una qualità da altra categoria. Nel primo tempo non scende in campo, ma nella ripresa ci prova fino alla fine quando nel recupero calcia una punizione violentissima verso la porta di Maurantonio.

All Pea 6.5: sembra di assistere al remake della recente partita, Juventus-Siena quando si frapposero tra i torinesi e il gol circa dieci giocatori avversari. Se gli avversari ti chiudono vuol dire che ti temono, ma servirebbe più incisività là davanti.

Ascoli
Maurantonio 7: sicuro nelle uscite, regala grande serenità al suo reparto. Alla fine salva la partita con un vero miracolo su Sansone
Scalise 6: rientra dopo molto tempo, lo fa con grande impegno e il passo giusto per giocare nel 352. Sfortunatissimo nel finale quando si deve fermare ancora
(80′ Ciofani) sv
Giovannini 6: buona prova, quando Sansone si affaccia da lui non ha vita facile.
Peccarisi 6: attento su Marchi, non gli regala un attimo di tranquillità. Ottima prestazione in marcatura.
Faisca 6: centrale di comprovata esperienza nella categoria, gioca una buona partita alla guida della difesa bianconera.
Tomi 6: quasi quasi fa uno scherzetto a Pomini con un tiro violento e velenoso, non riesce però a metterla dentro. Per il resto corsa e tanto cuore.
Di Donato 6: corsa e grande dinamismo, porta alla propria squadra i giusti km nel motore.
(76′ Parfait) sv
Pederzoli 5.5: le sue doti tecniche chiederebbero di più alle sue prestazioni, oggi è risultato in ombra.
Ilari 6: prova di grande qualità, che lo porta spesso al tiro di fuori. Sufficiente.
Gerardi 5: a sorpresa tra i titolari sembra spaesato e senza grandi idee, non riesce a pungere mai.
(66′ Papa Waigo) 6: grande bagaglio tecnico e velocità, dall’inizio sarebbe servito più di Gerardi.
Falconieri 6: il giocatore più pericoloso dell’Ascoli, è lui l’unico protagonista dell’attacco bianconero.

All Silva 6.5: squadra organizzatissima e con grandi sincronismi difensivi, senza segnare però non si vincono le partite.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta