Gubbio, ora migliorare il rendimento in trasferta

Daniel Ciofani

 

C’è molta soddisfazione in casa Gubbio dopo il 2-0 di oggi contro il Modena. Una vittoria importante che consente agli umbri di risalire la classifica e di continuare, con maggior fiducia, la lotta per non retrocedere. A fine partita al “Barbetti” si sentiva un solo coro: “Resteremo, resteremo, resteremo in serie B”. E’ una speranza, potrebbe diventare certezza se Sandreani e compagni riusciranno a migliorare il rendimento nei match fuoricasa.

Se tra le mura amiche il giocattolo funziona, in trasferta i ragazzi di Gigi Simoni hanno raccolto la miseria di 4 pareggi. Troppo poco. Un bottino magro che dev’essere necessariamente migliorato, quali allora i motivi per credere in un cambiamento di rotta?

In primis il gioco che non è mai mancato con particolare riferimento alle ultime sconfitte, Varese e Verona, dove a mancare è stata soprattutto la fortuna.

Secondariamente il calendario. Se è vero che nel calcio mai dire mai, è altrettanto vero che i rossoblù sono attesi da almeno tre impegni esterni che possono tranquillamente vincere: Nocerina, Cittadella e Empoli. Tre spareggi veri e propri da non fallire.

E poi c’è la rosa molto rafforzata dall’ultimo mercato invernale. Tutti aspettano l’esplosione di Mastronunzio e Guzman ma il Ciofani visto oggi è più di una garanzia. Una di quella che serve per continuare a cantare quel coretto: “Resteremo, resteremo, resteremo in serie B”.

Antonio Modaffari

 

Notizie Correlate

Commenta