Fulvio Pea

Conferenza stampa della vigilia per Fulvio Pea. Il suo Sassuolo ospiterà l’Ascoli domani alle 15 per recuperare il match valido per la 5a giornata di ritorno e rinviato tre settimane fa per maltempo. Per i neroverdi, secondi, potrebbe essere l’occasione di riscavalcare il Torino (che domenica affronterà il Brescia), mentre ai bianconeri, penultimi, la classifica impone di fare punti per rialzarsi dalle zone a rischio. Partita dal pronostico scontato? “Noi non ci preoccupiamo della classifica ma solo del campo – ha detto il tecnico degli emiliani -. Sarà importante iniziare bene la gara, perché entrambe le squadre vorranno vincere ma le strategie si fanno a partita in corso. Finora l’Ascoli ha fatto meglio in trasferta, come tante altre squadre di B, e noi dovremo cercare di adattarci a questa loro caratteristica per rendergli la vita difficile”. Il Sassuolo però dovrà fare a meno di tre uomini importanti a centrocampo come Magnanelli, Cofie e Bianchi: “Le assenze non mi preoccupano – assicura Pea -. Abbiamo la fortuna di avere una rosa ampia e abbiamo sempre risposto bene alle emergenze. Magnanelli è insostituibile come lo sono tanti suoi compagni, perché ognuno porta le proprie caratteristiche ed è a seconda di queste caratteristiche che io scelgo il sistema di gioco. Gli allenamenti a porte chiuse? Mi sono serviti per creare concentrazione e scacciare le malelingue”.