Ascoli, l’augurio dell’ex Giorgi:”Il Picchio e il Siena, ho due salvezze da festeggiare”

Luigi Giorgi

 

Continuano gli auguri di salvezza degli ex giocatori dell’Ascoli che adesso giocano in Serie A. Ieri vi abbiamo offerto l’intervista di Simone Pesce, oggi vi proponiamo quella di Luigi Giorgi, in maglia bianconera fin da piccolo visto che è nativo proprio della città marchigiana. Attualmente il centrocampista classe ’87 si trova a Siena in Serie A a lottare per non retrocedere, proprio come il ”suo”Ascoli:”Ho una speranza, quella che a fine anno voglio festeggiare due salvezze. Quella dell’Ascoli e quella del Siena. Sarebbe perfetto”. Queste le parole dette ai taccuini del quotidiano ”Il Resto del Carlino Edizione Ascoli”. Giorgi segue sempre il suo ex club:”Anche contro il Grosseto non ho potuto seguirla in diretta, ma mi sono fatto aggiornare telefonicamente e dopo ho visto il servizio in TV. Qualche errore di troppo e poi vieni punito. Proprio come successo a noi col Catania. Adesso si va a Sassuolo, una squadra difficile da affrontare, ma io penso che l’Ascoli ha tutte le carte in regola per poter vincere ovunque, anche perchè sono obbligati a farlo”. E alla domanda su chi potrebbe essere l’uomo decisivo, Giorgi risponde prontamente:”Papa Waigo. E lui l’uomo che può regalare tre punti insperati”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta