Reggina, Giacchetta: “Playoff? Badiamo più a noi stessi così la Reggina potrà riprendersi”

Simone Giacchetta

Nonostante la sconfitta patita in casa della Juve Stabia, il direttore sportivo della Reggina, Simone Giacchetta, continua a predicare calma chiedendo alla squadra di mantenere la concentrazione: “Credo che se adesso si pensa meno ai playoff e si bada più a se stessi nella preparazione e poi nei confronti ufficiali, allora la Reggina potrà riprendersi e ritrovare la propria identità. Perché di questo si tratta. Una squadra giovane non sempre è capace di reggere tanta pressione” ha spiegato il dirigente alla ‘Gazzetta del Sud’. Giacchetta è poi ritornato a parlare della sconfitta subita contro la formazione campana: “Non parlerei di tram passato, o non passato, perché ricadrei nella banalità di chi asserisce che una partita, o una sconfitta, possa essere di fondamentale importanza proprio in chiave playoff”. Il dirigente ha voluto precisare che i successi o le sconfitte si costruiscono non solo e non tanto con partite secche ma con il lavoro quotidiano: “Nel calcio di fondamentale conosco la continuità sul campo di gara e dal lunedì al venerdì nel corso degli allenamenti per testimoniare di volere essere all’altezza del compito”. Giacchetta ha poi concluso evidenziando che l’ambiente sta continuando a lavorare con entusiasmo in vista della gara contro l’Ascoli: “Per il momento, la Reggina deve notare coesione e entusiasmo, proprio come l’anno passato, quando dall’io tutti hanno tirato fuori il meglio” ha concluso il ds.

Notizie Correlate

Commenta