Torino, Presidente Cairo:”Rinnovo Ventura? A marzo sbocciano nuovi amori, da noi si consolidano…”

Urbano Cairo

 

Il Presidente del Torino Urbano Cairo era felicissimo l’altra sera, dopo la vittoria per 2-1 contro la Sampdoria. Un altro successo verso quel traguardo tanto aspettato dal popolo granata. Il patron ha rilasciato un intervista al quotidiano ‘Tuttosport’ per esternare tutte le sue sensazioni, a cominciare dalle emozioni di lunedì sera:”E’ stato tutto esaltante, ma io ora vorrei predicare calma, umiltà e piedi per terra. La salita è ancora lunga. Ora l’importante è continuare con questa applicazione con cui si è iniziato questo 2012. Certo che le emozioni sono state tante nel posticipo notturno. La cornice di pubblico, la gara serale e un gioco spumeggiante. Tutto bello. Credo sia stata la miglior partita del Toro da inizio stagione, persino meglio della vittoria contro il Pescara, anche perchè giocavamo contro una Sampdoria forte che io non ho visto per niente in disarmo, anzi se l’è giocata a viso aperto. Mi è piaciuto anche l’unità di gruppo dopo la rete di Meggiorini. Stiamo crescendo sotto tutti punti di vista”. Il merito è anche del mister Ventura:”Ha ricostruito il castello dalle macerie, sta facendo un gran lavoro, lo stimo per questo. Credo che a breve gli rinnoverò il contratto, marzo potrebbe essere il mese giusto. In quel mese sbocciano i primi amori, da noi invece si consolidano…”. A detta di tutti, 80 punti potrebbero bastare per la promozione:”Lo spero anche io, ma per quello che si è visto fin qui non lo so se basteranno. Stanno tutte correndo le dirette avversarie, abbiamo più o meno la stessa media punti con le altre e potremo finire tutte a 84 punti di questo passo. L’importante comunque è tenere alta la concentrazione sempre”. Rolando Bianchi è ancora a secco di gol, ma Cairo non è preoccupato:”Io lo vedo in crescita, lavora bene per la squadra, ha fatto un bel movimento per la rete di Antenucci e va bene così. Il mister fa sentire tutti importanti e tutti partecipano al gioco della squadra in egual maniera. Prendete Pasquato. Per ora è sempre stato in tribuna, ma appena entrerà bene nei meccanismi della squadra risulterà un giocatore importante”. Un occhio alle questioni di campo quindi, e uno a quelle extra-campo, a cominciare dal famoso Padova-Torino e dalla questione ‘Filadelfia’:”Per la partita coi veneti è stato nominato un perito e ora si aspettano solo i suoi risultati, attendiamo, sarebbero tre punti importanti, anche se non fondamentali. Per il ‘Fila’ il Toro c’è, ed è in prima fila insieme al sindaco Fassino e l’Assessore allo Sport di Torino, Gallo. Speriamo si possa fare tutto entro il 2015 e che il vecchio mitico stadio granata possa risorgere dalle ceneri”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta