Torino-Sampdoria, ESCLUSIVO/ Marco Lanna: “Dalla Sampdoria anche segni di ripresa”

Marco Lanna

Il giorno dopo Torino-Sampdoria si parla di quello che ha lasciato in eredità questo interessante match. Si parla della sconfitta dei blucerchiati, costretti ora a rincorrere una situazione che si fa di nuovo insostenibile. La zona playoff è lontana e la sconfitta di ieri potrebbe riaprire la strada delle polemiche, calmate dalle due vittorie consecutive dell’ultimo periodo. Abbiamo raggiunto, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, l’ex blucerchiato Marco Lanna.

Marco, come ha visto la Sampdoria ieri?
“Ha creato molto e poteva pareggiare anche prima della rete di Juan Antonio. Non ho visto solo cose negative, ma anche un secondo tempo con dei segni di ripresa. Poi è arrivato il 2-1, quando era tardi per reagire. Con un pizzico di fortuna potevano portare a casa almeno il pari”.

Come si esce da sconfitte come queste?
“Perdere a Torino ci poteva anche stare, visto che i granata sono una grande squadra. Ho però visto una squadra reattiva che potrà giocarsela alla pari con tutti. ora l’importante è trovare risultati positivi per inseguire i playoff”.

Cosa è mancato a questa a squadra?
“Soprattutto l’attenzione nella fase difensiva. Non sono funzionati i meccanismi e spesso qualcosa è andato male. Se si vedono i gol si nota che sul primo Antenucci tira indisturbato per due volte verso la porta, mentre sul secondo Iori è libero di far quel che vuole. Certi errori contro le grandi squadre si pagano. Penso sia mancata anche cattiveria sotto porta”.

Cosa cambia con il recupero di Eder?
“E’ un giocatore importante, ha capacità per fare la differenza. In Serie B le partite si vincono anche con le giocate dei singoli e lui è perfetto per questo”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta