Torino-Sampdoria, ESCLUSIVO/ Alessio Scarchilli: “I blucerchiati hanno peccato di personalità contro una squadra quadrata”

Alessio Scarchilli

Torino-Sampdoria ci ha regalato una serata di grande calcio, anche se ci saremmo aspettati di vedere i blucerchiati più tonici. E dire che la squadra di Iachini aveva trovato anche il pareggio, con un azione personale di Juan Antonio, senza però poi riuscire a mantenerlo. Ha deciso la gara una rete di Meggiorini, sul finire di gara, che ha premiato la voglia e la personalità della squadra di Ventura.

Abbiamo raggiunto, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, il doppio ex Alessio Scarchilli che ci ha raccontato la partita dal suo punto di visto.

Cosa ci ha raccontato Torino-Sampdoria?
“Ha rispecchiato l’andamento del campionato. Ho visto un Torino più maturo, più squadra. Ha cercato la vittoria e alla fine l’ha meritata”.

La Samp?
“Ha cercato di reagire, trovando il pareggio con la giocata di un singolo. E’ stata comunque una reazione sterile, contro un Toro quadrato e pronto a centrare il risultato”.

Con questa sconfitta si allontanano ancora di più i playoff, come bisogna reagire?
“Alla fine perdere a Torino ci sta. La Samp ha un allenatore che è una garanzia e deve andare avanti facendo risultato. La B è lunga e con i 3 punti è facile scalare posizioni. Non deve prendere questa sconfitta in maniera negativa, ma deve andare avanti subito”.

Cosa è mancato alla Samp?
“Hanno peccato in personalità, li ho visti fragili. Contro il Torino dovevano dare qualcosa di più, sono troppo carenti nella convinzione”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta