Reggina, Gregucci adesso si copre

La sconfitta con la Juve Stabia ha interrotto il progetto di rimonta della Reggina, che venerdì è obbligata a fare risultato a Pescara per riprendere l’inseguimento al sesto posto. Oggi pomeriggio gli amaranto hanno svolto un intenso lavoro tattico, imperniato sulle contromisure difensive da opporre alla rodata truppa di Zeman. Primo non prenderle, ergo Gregucci sta approntando un abbottonato 5-3-1-1.

Queste le coppie di giocatori provati: Melara (D’Alessandro), Adejo (Freddi), Cosenza (Emerson), Angella (Di Lorenzo), Rizzato (Colombo);
Castiglia (Rizzo), De Rose (N.Viola), Barillà (Armellino); Ceravolo (Ragusa), A.Viola (Bonazzoli). Gregucci ha insistito sui movimenti dei cinque difensori, per gestire al meglio le marcature sui tre attaccanti che si presenteranno venerdì all’Adriatico.

Dunque Ragusa non dovrebbe essere riproposto sulla fascia destra, e presumibilmente lascerà il posto a D’Alessandro, più portato alla marcatura. Non si sono visti Campagnacci e Montiel, mentre Marino ha svolto allenamento differenziato in campo. In netta ripresa il portiere Emanuele Belardi, che si è allenato in gruppo.

Paolo Ficara

Notizie Correlate

Commenta