Grosseto, Alfageme: “Doppietta? La dedico a mia madre che ho perso da poco”

Luis Maria Alfageme (Getty Images)

Eroe della trasferta sul campo dell’Ascoli, il giovane attaccante del Grosseto, Luis Maria Alfageme, ha voluto dedicare la propria doppietta alla madre appena scomparsa: “E’ una doppietta che dedico per mia madre che ho perso da poco. D’ora in poi tutti i gol saranno per lei” spiega il giocatore argentino, molto vicino all’Ascoli nella scorsa estate: “Offerte dall’Ascoli? No, niente di concreto. Se n’era parlato anche sui giornali, ma alla fine il mio procuratore non mi ha mai presentato niente di serio”. Il giocatore ha quindi espresso parole di stima per la formazione marchigiana: “I bianconeri sono un bel gruppo, che ha superato tanti problemi”. L’attaccante ha infine parlato della propria gara descrivendo in particolare la rete del definitivo 2-0: “La panchina mi urlava di tenerla, ma appena ho visto Maurantonio che scappava in porta ho provato il tocco sotto, visto che mancava un minuto. Grazia a Dio è andata bene” ha concluso Alfageme.

Notizie Correlate

Commenta