Ascoli, Silva: “E’ dura, ma dopo questa rincorsa qualcosa di negativo può starci”

La sconfitta per 2-0 in casa contro il Grosseto frena la rincorsa dell’Ascoli alla salvezza. Il tecnico Massimo Silva non è però apparso particolarmente deluso: “E’ dura, anche se dopo questa piccola rincorsa qualcosa di negativo era ovvio che accadesse”. Il mister della formazione marchigiana ha poi parlato della gara non nascondendo l’intenzione di cambiare qualcosa nella prossima partita: “Non era facile cominciare bene, mentre ad inizio ripresa siamo riusciti ad alzare il ritmo. Come spesso accade, nel momento in cui volevo inserire Soncin come terza punta, abbiamo preso gol. Bisogna ripartire, e per farlo ritrovare energie e compattezza. Cambi? Si, qualche uomo verrà cambiato”. L’allenatore si è poi soffermato sulle prestazioni dei singoli parlando di FalconieriTomi: “Falconieri, sarebbe dovuto entrare se non ci fosse stata l’espulsione, mentre Tomi ha un bel piede, ha fatto bene e non era facile”. Silva ha poi concluso parlando della condizione fisica e delle prestazioni di Sbaffo: “Come corsa in generale c’è ancora, ma forse mi aspettavo un po’ più di lucidità. Sbaffo? Mi aspetto che dia maggior qualità. E’ sfortunato nelle conclusioni e deve trovare più continuità” ha concluso l’allenatore.

 

Notizie Correlate

Commenta