Livorno-Bari, le pagelle del match

Francesco Caputo

 

Ecco le pagelle del match fra Livorno e Bari:

LIVORNO:

Bardi 5,5: Sui gol poco può fare, visto che gli avversari gli arrivano da soli sottoporta. Più che altro è incerto in alcune uscite e per poco provoca un rigore

Meola 5: Preferito a Salviato, soffre maledettamente Forestieri e i primi due gol del Bari arrivano proprio dalla sua parte. Quando spinge arriva bene sul fondo, ma crossa molto male.

Bernardini 5: E fermo sull’azione dei gol barese, gli avversari fanno quel che vogliono dentro l’area di rigore. Così non si fa.

Sini 5: Fino a qualche settimana fa faceva parte della rosa del Bari, anche se in maglia pugliese ha giocato poco. Balla come tutta la difesa in occasione delle reti degli avversari

Lambrughi 5,5: Anche lui soffre la verve di Stoian. Più di Meola, prova ad aiutare di più la manovra offensiva con qualche incursione, non sempre in maniera lucida

Siligardi 5,5: Molto meno attivo di Schiattarella. Tecnicamente c’è ed è bravo, potrebbe dare di più

(dal 33′ st Filkor s.v.)

Luci 6: L’anima del Livorno. Motorino inesauribile, ci mette grinta, ma per sfortuna di Madonna non tutti mettono la sua determinazione in campo

Morosini 5,5: La regia è affidata a lui che prova a dare ordine. Pulito nel suo gioco, dovrebbe velocizzare di più l’azione e difatti quando Madonna ha bisogno di cambiare passo inserisce Belingheri

(dal 11′ st Belingheri) 5,5: Non è che migliora di tanto l’apporto dato alla manovra da Morosini. Madonna avrebbe voluto vederlo più presente davanti

Schiattarella 6,5: E uno dei migliori del Livorno finchè è in campo. Molto belle le sue palle messe in mezzo su calcio di punizione, parte da sinistra, ma si accentra molto. Suo l’assist per Paulinho. Vivace.

(dal 20′ st Bernacci) 6: Ci prova con assist e sponde. Fa a spallate con gli avversari, ma non trova il guizzo vincente. Vivo.

Paulinho 6: Trova il gol della speranza, lotta anche lui contro la difesa barese, ma non basta.

Dionisi 5,5: Stavolta è poco lucido sotto porta. Sbaglia qualche aggancio decisivo per potergli permettere di andare al tiro ed è anche molto nervoso

Allenatore Madonna 5: Non cambia registro la sua squadra. Ancora una sconfitta casalinga e i tifosi contestano sempre di più

 

BARI

Lamanna 7: Non deve compiere grandi interventi, ma è sempre attento, soprattutto in uscita palla a terra e palla alta. Sicurezza.

Crescenzi 6: Stranamente poco propenso all’azione offensiva, si tiene in posizione arretrata perchè Schiattarella è un cliente pericoloso e tutto sommato fa il suo, anche perchè l’ex Ancona tende ad accentrarsi e finire fuori dal radar di Crescenzi. Esce nell’intervallo

(dal 1′ st Cavanda) 6: Compie due discese strepitose per potenza e velocità. In fase difensiva ha ancora qualcosa da rivedere

Borghese 6: Di testa le prende tutte lui, come al solito. Ruvido duello con relativa ammonizione con l’avversario di turno, come al solito. Soffre quando si tratta di rincorrere l’avversario. Insomma, il solito Borghese, elemento comunque imprescindibile per Torrente

Ceppitelli 6: Fino al momento dell’espulsione era stato quasi impeccabile. Il rosso sporca un pò la sua partita.

Garofalo 6,5: Che discesa sul gol! Bell’uno-due con Caputo e palla colpita d’esterno sinistro. Tante palle messe in mezzo col suo sinistro. Inoltre è sempre prezioso in fase di copertura. E’ uno dei migliori dei suoi.

Bogliacino 5,5: Ci si aspetta sempre di più da lui, visto che è un giocatore di categoria superiore.

Romizi 6: Neanche il tempo di carburare che prende una brutta botta. Rimane a terra per un pò, si riprende, ma deve arrendersi poco dopo.

(dal 23′ pt Simon) 5,5: Ancora troppo acerbo per poter giocare al centro del centrocampo di una squadra. E’ all’inizio della sua avventura a Bari

Scavone 6: La qualità la dà lui, visto che Bogliacino si prende parecchie pause

Forestieri 7: E’ questo il vero Forestieri. Ottimi fraseggi con i compagni di reparto, si prende tanti falli e fa ammonire gli avversari. Fa ammattire il difensore amaranto di turno e segna il gol del momentaneo 2-0. Ritrovato, ha solo bisogno di continuità.

(dal 26′ st, Kutuzov s.v.)

Caputo 6,5: Due assist per altrettanti gol e in mezzo una partita di alta qualità

Stoian 7: Va sempre un pò a tratti, ma quando si accende è devastante. Veramente una delle più belle sorprese di quest’anno per il Bari

Allenatore, Torrente 7: Peccato che quello che costruisce sul campo, viene distrutto da penalizzazioni e deferimenti. Ennesima affermazione fuori casa e altra grande prova del suo tridente

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta