Hellas Verona, ESCLUSIVO/ Emil Hallfredsson: “Il gol contro l’Ascoli? Tanta roba! Tachtsidis è il nostro grande bambino”

Emil Hallfredsson - il colosso del Bentegodi

L’Hellas Verona di Andrea Mandorlini, da neopromossa, sta stupendo tutti giorno dopo giorno. Al fianco di giocatori navigati stanno crescendo giovani interessantissimi, in un mix che fin’ora si conferma vincente. I gialloblu lottano per i playoff e hanno tutto per poterli centrare. Abbiamo raggiunto, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, il leader della squadra Emil Hallfredsson.

Emil, commentiamo il tuo splendido gol contro l ascoli. Ci racconti cosa hai pensato prima di tirare e dopo che hai visto il pallone in rete?
“Ho pensato solo a calciare in maniera forte e più precisa possibile, una volta visto il pallone in rete ho pensato “Tanta roba!”.  Battute a parte, è stata una grande emozione aver sbloccato la partita con un bel gol”.

Questo Verona e’ pronto a stupire… Quanto di Mandorlini c e’ in questo?
“Il mister fornisce davvero un grande contributo. E’ un tecnico preparato, mi ha insegnato quali movimenti fare e come si gioca in Italia”.

E quanto di Hallfredsson?
“Il mio supporto è pari a quello degli altri che vanno a formare l’11 in campo, tutti giochiamo con l’intento di darci una mano e centrare risultati positivi. Se sia io che i miei compagni facciamo il nostro dovere, possiamo dare del filo da torcere a ogni avversario”.

Da centrocampista di navigata esperienza, ci racconti che giocatore e’ Tachtsidis?
“E’ il nostro “grande bambino”, si tratta di un ragazzo giovane, bravo, che ha grandi margini di miglioramento. Può e deve crescere viste le sue potenzialità. Mi ha fatto un’ottima impressione sin dai primi allenamenti”.

Quando scendete in campo con che cosa in testa lo fate? Pensate alla promozione o solo a dare il massimo in quel match?
“Quando siamo in campo pensiamo solo a dare tutto fino al fischio finale, non si va mai troppo in là con la mente. Viviamo una gara alla volta senza troppi programmi”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta