Torino-Sampdoria, ESCLUSIVO/ Enrico Chiesa: “Per la Samp è importante non subire gol. La partita finirà con un pareggio”

Enrico Chiesa

La Serie B offre nella prossima giornata un vero e proprio Monday Night. Come nella tradizione della Premier League il posticipo si gioca di lunedì sera e il prossimo vedrà in campo Torino e Sampdoria. Abbiamo intervistato, in ESCLUSIVA per SerieBnews.com, l’ex centravanti blucerchiato Enrico Chiesa.

Enrico, che partita sarà Torino-Sampdoria?
“E’ una partita di alta classifica. Il Torino sta facendo molto bene e giocherà anche in casa. La Sampdoria invece ha avuto qualche problema, ma sta tornando a fare bene. Non giocando ad alto livello riesce comunque a vincere. Ora non serve convincere, ma solo fare punti”.

Cosa devono fare i blucerchiati per riconquistare il loro pubblico?
“Dopo la retrocessione sono cambiate molte cose, poi in B i risultati non sono arrivati subito. Ora aumenta la contestazione. Se però i blucerchiati centrano i risultati il pubblico sarà vicino a loro per sostenerli”.

Come giudichi il mercato?
“Sono andati via giocatori che non giocavano e non stavano vivendo un buon momento in blucerchiato. Con Iachini è cambiato molto e sono arrivati giocatori più adatti. Vedo però dei miglioramenti e una squadra molto pratica che pensa solo a vincere le partite. Già non prendere gol, tra Grosseto e Albinoleffe, lo vedo un passo importante…”

In attacco è cambiato molto, come valuti le scelte?
“Il mercato di gennaio offre sempre scenari particolari. Sono andati via giocatori bravi per vari motivi e ne sono arrivati altri motivati. Vedi Eder, che a Cesena stentava e qui può tornare a fare bene”.

Un pronostico?
“Il Toro è favorito, ma la Samp sta bene. Credo che finirà con un pareggio”.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta