Padova, Marcolini:”Sulla questione-discoteca tanto rumore per nulla. Pensiamo all’Empoli”

Michele Marcolini

 

Il protagonista della conferenza stampa odierna in casa Padova è il centrocampista Michele Marcolini. L’ex giocatore del Chievo ha voluto chiarire subito la questione-discoteca, sollevata la settimana scorsa dalla dirigenza, preferendo rivolgere le attenzioni sulla prossima gara con l’Empoli:”Credo che la cosa sia stata ingigantita, tanto rumore per nulla insomma. Credo che non ci sia niente di male fare un uscita tra compagni di squadra, a otto giorni da una partita. Mi dispiace, ma credo si sia esagerato. Io parlo dalla parte dei giocatori, non da quella della società. La dimostrazione che questo è un bel gruppo, unito anche al di fuori del terreno di gioco e invece si è creata una polemica. Se tutto è fatto senza esagerare, mi sembra fuori luogo fare polemiche. Anche il mister è rimasto male? Io rimango della mia opinione… Piuttoso pensiamo all’Empoli adesso, stanno vivendo una situazione molto particolare, hanno appena cambiato allenatore a avranno motivazioni in più per darci battaglia. Noi comunque dobbiamo ridurre le distanze dalle prime e vogliamo conquistare i tre punti”.

Marcolini si sofferma sulla questione maltempo:”A Modena avremmo voluto giocare, ma purtroppo era impossibile. Il problema del freddo quest’anno è molto spinoso, ci stiamo allenando sul sintetico e questa è una fortuna, anche se il rischio di infortuni è sempre dietro l’angolo”.

Infine, due parole sul calcioscommesse:”Sono cose delicate, aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso. I compagni tirati in ballo sono sempre stati tranquilli e sereni e credo che ne usciranno senza ripercussioni”.

di Marco Orrù

 

Notizie Correlate

Commenta