Sampdoria-Albinoleffe 1-0, le pagelle del match del Ferraris

Sergio Romero - portiere della Sampdoria

Ecco le pagelle di Sampdoria-Albinoleffe:

SAMPDORIA

Romero 8: protagonista assoluto del trionfo blucerchiato. Il portiere argentino si erge a monumento, bloccando le occasioni create dall’attacco dell’Albinoleffe. Da grande portiere si fa trovare sempre pronto.

Berardi 6: sulla corsia non ha voglia di strafare, ma non sbaglia un intervento. Partita attenta anche se un pò troppo contenuta.

Gastaldello 7: in difesa diventa anche insuperabile, davanti si propone come punta aggiunta per i colpi di testa. E’ tornato a giocare ai suoi livelli? Aspettiamo e vedremo.

Rossini 6.5: prestazione incoraggiante al centro della difesa, molto attento e preciso.

Laczko 6.5: adattato nel ruolo di terzino, quando lui è abituato a giocare qualche metro più in alto, risponde presente. Nel primo tempo va anche vicino alla rete del possibile ko.

Munari 6.5: un acquisto importantissimo, riesce a dettare i tempi al centrocampo e allo stesso tempo a rubare palloni in dose industriale.
(82′ Soriano) sv

Obiang 6.5: il giovane spagnolo continua a regalare ottime prestazioni, dimostrando di avere grandissima personalità in mezzo al campo. Palombo? E’ già un ricordo lontano.

Renan 7: arriva in punta di piedi e dopo due presenze diventa già fondamentale. Il suo sinistro, sia su angolo o su punizione, è una lama nelle aree avversarie. Ottimo colpo dei blucerchiati.

Juan Antonio 7: gioca un primo tempo ad altissimo livello. E’ bravo a mandare gli attaccanti in profondità, giocando ad alto livello tra le linee. Un piede importante e grande qualità che alla lunga serviranno molto a questa Sampdoria.
(65′ Foggia) 6: entra e porta freschezza e vivacità al reparto offensivo blucerchiato.

Pozzi 7: ci pensa Pozzi, sempre. La Sampdoria riesce a portare a casa una vittoria fondamentale, grazie alla giocata di questo attaccante che risponde sempre presente. Corre, si muove su tutto il reparto, sfiorando anche la doppietta. Ottima prestazione.
(90′ Krsticic) sv

Bertani 6.5: sembra tornato ai livelli di inizio stagione, diventando spesso pericoloso dalle parti di Offredi. Non trova il gol, ma gioca con grande determinazione.

All. Iachini 7: il mister mette in campo la Sampdoria più convincente della stagione, sicuramente la più bella al Ferraris. Rompe questo tabù e sale in classifica, si deve continuare su questa strada.

ALBINOLEFFE

Offredi 7.5: se non fosse per lui l’Albinoleffe calerebbe a picchio, in caduta libera. Invece il portiere risponde presente respingendo come un muro di gomma i tiri di Pozzi e Bertani. Ottima prestazione.

D’Aiello 5: non riesce a centrare la prestazione, costretto a rincorrere i veloci attaccanti blucerchiati.

Luoni 5: sempre in ritardo e in difficoltà finisce sotto la doccia al minuto 72′

Bergamelli 5.5: qualche rischio corso di troppo e poca sicurezza trasmessa ai compagni di reparto.

Regonesi 6: il suo piede è una lama nel primo tempo, quando viene chiamato a metterla in mezzo su calcio di punizione. Dietro gioca a ritmo alterno, contro un avversario in giornata.

Laner 6.5: il migliore dei suoi, soprattutto nella prima frazione. Strepitoso quando salva sulla linea un tiro di Juan Antonio, molto bravo anche in fase di proposizione.

Hetemaj 5.5: in difficoltà contro l’esuberanza del centrocampo blucerchiato, non riesce a dare il suo solito contributo.
(61′ Girasole)

Salvi 6: parte tra i titolari a sorpresa, giocando anche ad alto livello sulla corsia esterna. Si spegne nella ripresa, quando un problema fisico lo costringe a uscire.
(65′ Cristiano) 6: muscoli a centrocampo in un momento di inferiorità numerica.

Foglio 5.5: uno dei migliori della stagione dell’Albinoleffe, non riesce oggi a inserirsi fra le linee come al suo solito. Insufficiente.

Cissè 4: grande occasione per l’attaccante con le valigie in mano, verso Lugano, il ragazzo però non sfrutta la chance giocando sempre lontano dalla porta. Incostante nelle giocate, ogni qual volta ha il pallone tra i piedi riesce a sbagliare con puntuale e irritante precisione.

Cocco 5: rimane troppo isolato là davanti, senza riuscire a dare il suo solito peso specifico all’attacco.

All. Salvioni 5.5: in difficoltà per tutta la partita il suo Albinoleffe, che sembra disposto in maniera approssimativa a centrocampo. I due attaccanti poi sono troppo isolati dal resto della squadra, uscendo dall’anonimato solo con qualche sporadica apparizione.

M.F.

Notizie Correlate

Commenta