Marco Sansovini (Getty Images)

In attesa di avere la conferma definitiva del rinvio della gara di sabato contro la Juve Stabia, il capitano del Pescara, Marco Sansovini è tornato a parlare della stagione della squadra abruzzese e del contributo di Zdeněk Zeman: “Il mister ci ha trasmesso la sua mentalità” ha spiegato l’attaccante ai microfoni di forzapescara.tv, “con lui siamo sempre alla ricerca della vittoria, di attaccare, di andare e fare gol”. L’elemento maggiormente apprezzato dal giocatore è la cultura del lavoro del tecnico boemo: “se ti alleni bene non puoi non avere una prestazione ottimale. Ma l’equilibrio ce lo trasmette anche con la serenità con la quale ci fa affrontare allenamenti e partite”. Oltre al lavoro del tecnico, Sansovini ha lodato anche l’intero gruppo: “credo che sia una delle squadre più belle in cui sia stato: c’è molto rispetto tra di noi e credo sia la cosa più importante, la base giusta sulla quale fondare un gruppo. Abbiamo la voglia di stare insieme, di vincere, di ridere e scherzare, di lavorare”. La punta capitolina ha poi espresso tutto il rammarico per i rinvii che hanno caratterizzato le ultime giornate: “Stiamo vivendo un periodo molto positivo e ci è dispiaciuto “spezzarlo” non giocando sabato. Ma ci stiamo continuando ad allenare, nonostante le difficoltà dovute alle temperature e alle forti nevicate preparandoci per la prossima partita”. Nel finale Sansovini ha dedicato qualche parola alla sua esperienza nella società abruzzese: “Per me è un motivo d’orgoglio essere tornato con la maglia del Pescara, una maglia che mi sento cucita addosso; sono fiero di essere il capitano di questo gruppo così unito e pronto al sacrificio”.