Grosseto-Sampdoria, le pagelle del match della 26^giornata

Gaetano Caridi

 

Ecco le pagelle di Grosseto-Sampdoria:

GROSSETO

NARCISO 6: Non può nulla sulla staffilata precisa di Foggia che è come un fulmine a ciel sereno. Per il resto è sempre attento e sbroglia ogni matassa

FORMICONI 6: Così come Giallombardo tiene la posizione senza spingere più di tanto. E’ sempre attento.

PADELLA 5,5: Molto nervoso, ingaggia duelli con tutti e in difesa non è molto attento

PETRAS 5,5: Soffre la verve degli avanti toscani, delle volte è lento e si perde i diretti avversari. Sul gol di Foggia è frastornato dalla bella azione in velocità dei doriani

GIALLOMBARDO 6: Tiene la posizione, preoccupato dalle discese di Rispoli e dagli inserimenti di Munari. Fa il suo senza acuti

CRIMI 5,5: Ha giocato partite migliori il nazionale della B Italia. Non offre il solito contributo di qualità e quantità

(dal 26’st, LUPOLI) 6: Prova a dare la scossa, trova anche un assit per Sforzini che finisce in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco quantomeno dubbio

JADID 5,5: E’ stato preso dal Parma per far giostrare la squadra, ma ci riesce poco, almeno quest’oggi. Lento e impacciato, deve calarsi meglio nella sua nuova realtà

ALFAGEME 6: Il più attivo dei suoi nel primo tempo, cerca lo spunto, viene spesso atterrato fallosamente guadagnandosi qualche buon calcio piazzato. Poi cala e nella ripresa non è molto lucido

(dal 31′ st CURIALE S.V)

CARIDI 5,5: Tende ad accentrarsi perchè l’ala destra non è il suo ruolo. Nonostante ciò, non riesce ad assistere al meglio Sforzini

MANCINO 6: Gioca bene questo ragazzo che poco spazio ha avuto in questa stagione. Soprattutto tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, si fa ripetutamente vedere con qualche spunto. Esce dopo aver finito la benzina

(dal 17′ st, SCIACCA) 6: E’ lui a dare ordine alla squadra più di Jadid, anche se il Grosseto nel finale è troppo confusionario

SFORZINI 6: Come al solito si sbatte molto, ingaggia un duello con Gastaldello, ma è servito poco e così fa fatica

ALLENATORE, UGOLOTTI 5,5: Rientra sulla panchina dei maremmani e trova subito la sconfitta casalinga. La sua squadra non gioca malissimo, ma potrebbe fare di più in fase offensiva

 

SAMPDORIA

ROMERO 6,5: E’ bravissimo nelle uscite alte, è il vero padrone dell’area della Sampdoria. Prova di forza per lui

RISPOLI 5,5: Spinge molto, come non mai. Arriva spesso al cross, ma nessuno ne sa approfittare. Dietro non ha molto da fare, visto che Caridi tende ad accentrarsi. Nel finale espulso per doppia ammonizione, mezzo voto in meno per questo

GASTALDELLO 6: Sforzini non è un cliente facile e lo sa. Nei duelli aerei si fa rispettare e l’ariete dei toscani non ha nessuna occasione da segnalare. Bravissimo nel primo tempo quando disinnesca un tiro a botta sicura ancora di Sforzini

ROSSINI 6: Aiuta Gastaldello nel fermare prevalentemente Sforzini. Qualcosa concede ad Alfageme nel primo tempo, ma nella ripresa il duello lo vince lui

COSTA 6,5: Due diagonali strepitose bloccano altrettante azioni pericolose del Grosseto. Ammonito, era diffidato e salterà il prossimo match

MUNARI 6,5: Sembra alla Samp da molto tempo e invece è arrivato solo qualche giorno fa. Si inserisce spesso come lui sa fare e si fa sentire dietro. Sarà un bell’acquisto per mister Iachini

OBIANG 6: Molto bene come play davanti alla difesa, soprattutto in fase di copertura. Certo, quando si tratta di impostare, fa fatica.

RENAN 6: Ha un ottimo sinistro. Batte tutti lui i calci piazzati e prova anche il tiro. Non è molto dinamico e rimane più o meno sempre nella sua posizione. E’ all’esordio e ci sarà ancora molto da imparare per il brasiliano

JUAN ANTONIO 6: Nel primo tempo non demerita, è uno dei più attivi, prova a sbattersi, ma nessuno dei suoi spunti è sfruttato dai compagni. Viene tolto quasi a inizio ripresa

(dal 12′ FOGGIA) 7: E’ l’uomo che cambia la partita. Dal suo ingresso la squadra si vivacizza e soprattuto segna la rete che decide la gara con un gran sinistro da fuori area dopo uno scambio d’alta scuola con Pozzi

POZZI 6,5: Solita generosità per lui. Prova qualche tiro in porta, si sbatte e si arrabbia con tutti e soprattutto con il tacco serve la palla a Foggia dell’1-0 definitivo

(dal 45′ st LACZKO S.V.)

EDER 6,5: Fa tantissimo moviemento, si propone come sponda, conclude, si guadagna falli. Buona partita per lui. Esce per colpa di un infortunio che si spera per lui non sia grave

(dal 38′ st BERTANI S.V.)

ALLENATORE, IACHINI 6: Senza brillare più di tanto, espugna il campo di Grosseto e si rilancia in classifica. La sua squadra ancora non convince, ma ora l’importante sono i 3 punti per teneresi agganciati al treno playoff

 

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta