Torino, Cairo:”Ogbonna? Rinnovo meritato. Bianchi? Non l’ho voluto vendere io”

Urbano Cairo

 

Il Presidente del Torino Urbano Cairo spiega le ultime due situazioni di mercato riguardanti Bianchi e Ogbonna, risolte positivamente per il club granata, oltre che una panoramica sul mercato granata:”Ho voluto premiare Ogbonna perchè se l’è meritato, visto che nell’ultimo anno è cresciuto tantissimo, raggiungendo anche la Nazionale. E’ molto maturato anche come uomo e sono contento di poterlo avere con noi ancora a lungo. Non ho mai avuto dubbi che non volesse rinnovare e anche col suo procuratore Bianchini non ci sono mai stati problemi. Angelo incarna il vero cuore Toro. Si può considerare la vera ciliegina sulla torta del nostro mercato questo rinnovo, unito anche alla permanenza di Bianchi. Ho deciso io che doveva rimanere qua, rifiutando un offerta importante giunta nelle ultime ore del 31 gennaio. Con il Direttore Lo Monaco del Catania avevo unache un atteggiamento di riguardo visto che con noi era stato clemente nell’operazione Antenucci, avrei voluto dargli Ebagua e così è stato. Bianchi serve a noi per andare in Serie A e lui è felice di restarci. Pasquato? Abbiamo un patto d’onore col DG Marotta della Juve. Se dovesse fare bene con noi, per la prossima estate e se i bianconeri decidessero di darlo via di nuovo, saremo i primi a cui i dirigenti della Juventus si rivolgerebbero. Sono comunque soddisfatto del nostro mercato. Dispiace per l’infortunio di Coppola, ma abbiamo trovato un ricambio all’altezza sia come giocatore, che come uomo, Masiello l’ha voluto il mister, mentre Meggiorini non va certo giudicato per il gol sbagliato martedì”.

di Marco Orrù

 

Notizie Correlate

Commenta