Brescia, ESCLUSIVO/ Piovaccari: “La Samp non ha creduto in me. Felice di andare al Brescia”

Federico Piovaccari

Federico Piovaccari è un nuovo giocatore del Brescia, dove cercherà di mettersi alle spalle il pessimo inizio di stagione vissuto tra le fila della Sampdoria.
Il 27enne di Gallarate è stato intervistato in ESCLUSIVA da ‘RadioCalciomercato’, svelando le sue prime sensazioni di questo trasferimento alla corte di Alessandro Calori. All’attaccante resta l’amarezza per la sfortunata esperienza con la maglia doriana.”Non fa di certo piacere il divorzio dalla Samp, che non ha creduto in me nonostante l’ottima stagione che avevo fatto a Cittadella. Ci sono stati dei problemi con entrambi gli allenatori, che facevano fatica a gestire una rosa di 24-25 elementi di grande spessore”.
Cosa non ha funzionato tra te e la Samp? “So che non ho fatto bene e sono il primo a criticare il mio operato. Speravo di avere più fiducia da parte della società blucerchiata ma così non è stato. Pazienza! Ora voglio solo pensare a tornare protagonista con il Brescia”.
Conosci mister Calori? L’ho incrociato a Portogruaro e l’anno scorso a Padova, me ne hanno parlato molto bene. So che Calori ama giocare mandando gli attaccanti in profondità e specie gli avanti con Calori si esprimono alla grande. Io spero davvero di fare bene con la casacca del Brescia e di recuperare il tempo perduto in questi sei mesi a Genova”.
Cosa mi aspetto a Brescia? “Spero di tornare a far gol con una certa continuità, soprattutto perchè Calori predilige un gioco offensivo che esalta i giocatori con le mie caratteristiche.
Poi con El Kaddouri e Jonathas, sarà un piacere giocare con loro”.
Formula del trasferimento? Prestito secco: a fine stagione tornerò in Liguria”.
L’addio di Palombo?“Angelo è una bandiera e sarà per sempre la bandiera della Sampdoria, anche se non ha digerito l’amarezza per la retrocessione della passata stagione e non sono stati mesi facili per lui”.

di Giacomo Auriemma

Notizie Correlate

Commenta