Torino, Meggiorini:”Voglio una squadra affamata, il Toro me l’hanno descritto così”

Riccardo Meggiorini

 

Riccardo Meggiorini non ha fatto in tempo ad arrivare al Torino che era già subito in campo contro il Cittadella, la sua ex squadra. Sarà forse proprio per questo che si è letteralmente divorato una grande occasione per far vincere il suo nuovo club. Al quotidiano ‘Tuttosport’ esprime tutte le sue sensazioni su questa prima settimana in maglia granata:”Nell’azione del possibile gol col Cittadella ho peccato di frenesia, sono stato troppo istintivo, ma non c’era bisogno, avevo troppa voglia di segnare. Al Novara ho chiesto informazioni sui granata al portiere Fontana, che qui al Toro è come una bandiera, il quale mi ha spiegato che questa è una squadra da sempre affamata e questo è stato confermato dalla partita di sabato, mi è sembrato di rivedere il Bari di Ventura. Il mister mi conosce bene, sa che do tutto per la maglia e non mi risparmio mai. A Novara mi chiamvano ”Peggiorini”? Quando le cose vanno male, ci passano tutti, ma non mi sentivo certo ”Peggiorini”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta